In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

PROPOSTA

PROPOSTA

30+1 GLI ARTISTI CON CARLA COLOMBO ALLA GARDENIA Con il patrocinicio del comune di Imbersago e la Pro-Loco, saranno 30+1 gli artisti che, su invito della pittrice imbersaghese Carla Colombo, esporranno le loro opere a tema libero presso il centro florovivaista La Gardenia sito in via Provinciale ad Imbersago in una collettiva dal titolo “FIORARTE” . “La mostra, giunta alla seconda edizione – dice Carla Colombo - viene riproposta dopo I consensI ottenutI con la precedente edizione che vede anche questa volta artisti provenienti dalla zona, ma anche da altre province in un connubio di natura , poesia e colori. Saranno 63 le opere esposte con diverse espressioni artistiche a tema libero dislocate fra fiori e piante che il centro offre al visitatore ed ai propri clienti. Questo evento vuole essere ancora una volta un modo per far conoscere la realtà artistica della zona ma anche la possibilità di visitare Imbersago con le sue bellezze naturali a chi non ha avuto ne ha avuta l’occasione”. Gli artisti partecipanti sono : Ekaterina Anciugova, Maria Anzani, Gianpietro Asnaghi, Margherita Bosio, Camillo Brivio, Loredana Adele Bruno, Costantina Bux, Marinella Canonico, Anna Casu, Antonella Ciceri, Sergio Colombo, Pierangela Corno, Sergio Crippa, Ofelia Dell’Oro, Mariella Figini, Eugenio Galliani, Maria Rita Gobbi, Ivana Magagnino, Silvana Maggioni, Aldo Mapelli, Donatella Elettra Meschi, Ausilia Minasi, Filomena Mosca, Ivana Motta, Corrado Pennati, Maddalena Righi, Chiara Maria Rossetti, Tiziano Scarpel, Miriam Selvetti, Emanuela Terragnoli e Carla Colombo. La mostra è visitabile dal 8 al 31 dicembre con orari del centro (vedi locandina) con ingresso libero. Per info: carla_colombo@libero.it - 349 5509930

18 agosto 2010

UN ATTIMO INDELEBILE -


Sto faticando parecchio in pittura in questo periodo.
Eseguire  opere informali, come quella che qui Vi posto, ma anche la precedente di qualche giorno fa, è molto impegnativo perchè spesso utilizzando materiale "materico" mi ritrovo a lavorare sul pavimento.
Alcune volte lavoro quasi di muratura e se vogliamo diventa anche un lavoro di resistenza.
Ho sempre amato pasticciare e spesso mi ritrovavo seduta per terra, sui gradini, ovunque poteva essere un giaciglio naturale ed anche in questo caso, mi viene tanto spontaneo stare a terra,  ma non essendo più giovincella alla fine di un'opera, mi sento un poco distrutta e le mie ginocchia ne risentono un poco.
Forse sarò troppo energica durante l'esecuzione, forse la postura è esagerate,  ma tutto mi viene così spontaneo e la foga mi viene naturale.
Il risultato? Può piacere o forse no, ma di sicuro so che qui dentro ci sono IO - con tutte le mie espressioni di cuore, di anima e se vogliamo anche "di corpo".







OPERA : UN ATTIMO INDELEBILE
OLIO + TECNICA MISTA SU TELA
DIM. CM. 70 X 70
AGOSTO 2010


(Vi suggerisco di ingrandire l'immagine per osservare la matericità)