GRAZIE PER ESSERE ARRIVATI QUI DA ME.
carla_colombo@libero.it - 349 5509930 - In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...ACCOMODATEVI!

nuovo progetto

nuovo progetto

26 gennaio 2022

Luci d'inverno. mostra collettiva

 Ringrazio sempre il critico d'arte Silvano Valentini insieme all'artista Olena Khudokey, de 'Arte in bottega" per la loro costante pubblicazione su spazi delle testate locali dedicati a me ed ad amiche/amici artisti. Su Casateonline, mostra virtuale dedicata all'inverno dal titolo "luci d'inverno". Grazieee




6 gennaio 2022

Nonna, spazzolami i capelli?, Libro, Adelia Rossi, Recensione

 
Letto, come si suol dire, tutto d'un fiato!

È il romanzo (credo in parte autobiografico) di Adelia Rossi


"Nonna, mi spazzoli i capelli?"

Sarà perché sono nonna da soli due anni di due gioielli, sarà che trovo il titolo molto personale, (adoravo da bambina spazzolare i capelli), sarà perché sono incuriosita dall'espressione letteraria di Adelia, sarà per un sacco di altri motivi, fatto stà che ho letto in un solo giorno il libro.
Non nascondo che fra le pagine pensavo di carpire qualche "segreto" di vita di Adelia, non nascondo che avrei voluto conoscere qualcosa di più personale della sua vita, che, credo, sia stata colma "di tanto", ma poi, pagina dopo pagina sono stata avvolta dalla poesia mista alla vita quotidiana che emerge.
La prima riflessione che mi è venuta subito spontanea è nel pensare che forse faccio ancora in tempo a lasciare ai miei nipoti, oltre alle mie testimonianze artistiche, qualcosa di veramente personale, emozioni di vita che non ho mai raccontato e che tengo ben strette nel cuore e che restano per tutti noi emozioni che ci portiamo all'aldilà senza che trovino condivisioni su questa Terra.
Nonna Tilde, la protagonista, ha raccontato tanto, ma c'è sempre in noi il pudore di raccontarsi fino in fondo ed allora ho trovato molto valido il tramutare le sue esperienze di vita in
messaggi e massime rivolti alla nipote Matilde, quali aiuti per un proseguo di vita e di crescita personale.
E qui il rammarico di una nipote che non ha frequentato in modo abitudinario la nonna, negandosi addirittura la "sana follia"della nonna.
Il romanzo si snoda in un intreccio di sentimenti veri, che, nonostante screzi e dissapori, volgono sempre al positivo, se non altro, per la voglia di riscatto che emerge sempre in noi.
L' amore di una nonna che vede nella nipote il suo proseguo di vita è una catena dorata in un orizzonte infinito che non volge mai al tramonto è che s'impregna nelle pieghe del giorno. Leggerezza dunque ed ottimismo in questo testo di Adelia che lascia al lettore "il cuore aperto", con la possibilità di recuperare il tempo perso.
Non è mai troppo tardi per recuperare rapporti forse un po' abbandonati per tanti motivi.
Consiglio la lettura del libro di Adelia per coloro che credono nei sentimenti veri, ma soprattutto per coloro che hanno voglia di ritrovarli.

Scritto di getto il 6 gennaio h. 14,15 - C. Colombo