I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

25 febbraio 2010

nuovo acquarello e curiosità


VI LASCIO OGGI
CON UN MIO NUOVO ACQUARELLO,
(e per ascoltare il bravo acquarellista MARIO PIANA,
non scriverò più /i miei primi acquarelli )
--------

... un sole che presto arriverà a baciarci!!!


ACQUARELLO : SOLE DI MERIGGIO
dim. cm. 35,5x45,5
febbraio 2010
su carta Fabriano - gr. 300 - grana grossa



-----------
AGGIUNTA :

Nei vari commenti Romeo cita il Gronchi Rosa...e colgo la cosidetta palla al balzo, per postare qui di seguito notizie appunto sul Gronchi Rosa:
---------------
Il Gronchi rosa è un raro francobollo emesso dall'Italia il 3 aprile 1961 per accompagnare il viaggio del presidente della Repubblica Giovanni Gronchi in Sudamerica. Il corso di validità legale sarebbe iniziato il 6 aprile, data di partenza del presidente.

Il francobollo, del valore nominale di 205 lire e di colore rosa, riporta una carta geografica del Sudamerica e fa parte di una serie di tre dedicati agli stati visitati: Argentina (170 lire), Uruguay (185 lire) e Perù (205 lire). In particolare il Gronchi rosa evidenzia il Perù ma ne indica erroneamente i confini, facendo riferimento ai confini precedenti la guerra con l'Ecuador del 1941-42. Questo errore suscitò le immediate proteste del governo peruviano, per il fatto che i confini errati escludevano la parte amazzonica, la cui sovranità era contestata dall'Ecuador. L'errore derivò dall'uso di un vecchio atlante geografico da parte del disegnatore, Roberto Mura.

La distribuzione fu immediatamente sospesa dopo la vendita di 70.625 esemplari. Le Poste tentarono di eliminare i francobolli, anche quelli già venduti. Si ordinò di coprire con una versione corretta (di colore grigio) gli esemplari già affrancati e spediti, intercettando la corrispondenza in una grandiosa operazione-lampo. Alcuni esemplari sfuggirono però all'operazione, diventando così il pezzo più ambito dai collezionisti filatelici italiani. La quotazione attuale è molto variabile ma è nell'ordine di circa mille euro per il francobollo nuovo con la gomma integra e di circa cinquecento euro per i francobolli senza gomma che provengono dalle affrancature delle buste intercettate e ricoperte con il 205 grigio. Le buste con il Gronchi rosa ricoperto hanno una valutazione di mercato compresa tra i 600 e i 900 euro, variabile a seconda della qualità e conservazione della busta.

Rara busta viaggiata con il Gronchi rosa ricoperto dal Gronchi grigioPer quei pochissimi valori che invece sono sfuggiti alle ricerche degli ufficiali postali e hanno viaggiato (e sono quindi regolarmente timbrati), si raggiungono quotazioni ragguardevoli che possono arrivare anche a trentamila euro se hanno viaggiato sull'aereo del presidente Gronchi nel suo viaggio verso l'America Latina.

Il clamore suscitato dalla vicenda provocò un incremento dell'interesse verso la filatelia che raggiunse livelli di speculazione che collassarono qualche anno dopo con un crollo del mercato.

Questo francobollo è stato oggetto di numerose falsificazioni. Alcune sono particolarmente accurate, e furono ottenute decolorando alcuni foglietti di San Marino. Esistono diverse pubblicazioni che trattano dettagliatamente i falsi esistenti.

RICERCA SU WIKIPEDIA