I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

16 settembre 2012

Ti aspettavo...Oltre il silenzio.....

Apro questa pagina on due  liriche che reputo entusiasmanti  nei vari passaggi:

La prima degna di un crescendo quasi musicale a passo del  "Il bolero di Ravel", densa di passaggi emozionali  raccolti da una penna facile colma di righi scorrevoli.
La seconda dal sapore melanconico, di ricordi, di rimembranze, per poi ridestare il momento in un ritrovata vita a venire, colma di amore e di certezza.
....ma Vi lascio alla lettura delle poesie, senza prima invitarVi a condividere ed a scrivere le Vostre impressioni.

di ANONIMO :

Ti aspettavo ...


Ti aspettavo stasera,
sotto il glicine fiorito
del tuo balcone.
Ti aspettavo stasera,
illuminato il viso
da luna di primavera.
Ti aspettavo stasera,
e portavo i miei versi
da cantare insieme.
Ti aspettavo stasera,
tra lacrime e sogni infranti,
tra grida e baci di passione,  
tra  corpi di fuoco e fiumi
e mani  e occhi e capelli
e spirali di nebbia,
tra tele strappate
da unghie di veleno,
tra graffi di sangue
e sudore e morsi di rabbia,
tra lenzuola di vento
e pioggia di ricordi.
Ti aspettavo stasera,
nel buio della notte,
ti aspettavo cuore mio
libero,ferito,pulsante,
per amarti ancora
per soffrire ancora
per struggerti ancora
per incatenarti ancora
per vivere e morire ancora.


opera : e la favola continua, olio su tela, cm. 50x50-anno 2003
----

Oltre il silenzio


Oltre il silenzio,
creato con il ricordo
dei miei giorni piu' felici,
fin dove l'angoscia sale
messaggera di follia
e il sentimento e' trattenuto
per paura che si perda in solitudine,
la mente spazia incontenibile.

"t'amo"!un grido buttato li
per frantumare indistinte file
di giovani donne dal volto di sfinge.
E c'e come una pioggia di pensieri
che scioglie il cuore
in un lamento antico.

Si rivivono cosi fughe in vicoli bui
ansie amiche mutate in tiepidi sorrisi,
giorni lontani ma nitidi
come fresche albe
che fanno gridare:"come sei bella!"
oltre il silenzio t'amo

opera : La favola reinventata - olio a spatola su tavola dim. cm. 32,5x32,5 - anno 2009

COSA POSSIAMO DIRE AD ANONIMO SULLE SUE POESIE, 
PER INCORAGGIARLO A RENDERE PUBBLICO IL SUO NOME?