I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
MOSTRA PERSONALE ...DI SOLE E DI ME presso Centro Florovivaista LA GARDENIA, mbersago, dal 1 dicembre al 7 gennaio Per il quinto anno sarò ospite del centro vivaio LA GARDENIA di Imbersago che per il periodo natalizio arricchirà il proprio spazio di stelle di natale, ciclamini, composizioni ed addobbi vari. Le mie opere saranno inserite in questo splendido contesto e daranno all'insieme atmosfera accogliente e stupendamente accattivante.

10 novembre 2010

L'autunno a casa mia



Sono circondata da colori autunnali...ovunque mi affaccio e vedo colori caldi, accoglienti, ma se vogliamo anche un pochino melanconici.

Vi regalo un attimo di flash del mio panorama giornaliero,
prendendo in prestito anche due poesie di illustri poeti.


(foto di Carla)






Veder cadere le foglie


Veder cadere le foglie mi lacera dentro
soprattutto le foglie dei viali
Soprattutto se sono ippocastani
soprattutto se passano dei bimbi
soprattutto se il cielo è sereno
soprattutto se ho avuto, quel giorno,
una buona notizia
soprattutto se il cuore, quel giorno,
non mi fa male
soprattutto se credo, quel giorno,
che quella che amo mi ami
soprattutto se quel giorno
mi sento d'accordo
con gli uomini e con me stesso.
Veder cadere le foglie mi lacera dentro
soprattutto le foglie dei viali
dei viali d'ippocastani.

(N.Hikmet)








L'estate è finita

Sono più miti le mattine
e più scure diventano le noci
e le bacche hanno un viso più rotondo.
La rosa non è più nella città.
L'acero indossa una sciarpa più gaia.
La campagna una gonna scarlatta,
Ed anch'io, per non essere antiquata,
mi metterò un gioiello.

(E. Dickinson)

--------

ed in una giornata d'autunno...dalla mia finestra l'alba si presentava così.

(tutte le foto qui inserite sono di C.Colombo)



Al vento d’autunno
di C.Colombo

Ho rovesciato il cielo
e scoperto le nuvole
per trovare fra le stelle dell'immenso
la mia stella, la più luminosa.
Ho navigato mari tumultuosi
varcando confini,
per scorgere fra le isole della terra
la mia isola, la più accogliente.

Ho scavato aride zolle
e piantato semi
tra corolle appassite
per ammirare la mia corolla,
 la più variopinta.
Ho supplicato il cuore fermo
deponendone le grida,
per regalarmi tra sogni d'amore
il mio sogno,
il più desiderato.

Ha spento la  luce la mia stella
offuscando l'isola accogliente,
 il fiore ormai reciso
ha perso il  colore
ed i sogni  assopiti
inodorano nella notte silente.

Tra il bisbiglìo
di foglie increspate
al vento d'autunno
e sussulti di terra umida
dall'odor di muschio
assaporo l'arrivo della nuova stagione

…l'inverno e il suo silenzio.

Carla Colombo
Ottobre 2008