I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

22 ottobre 2014

Montecatini Alto -. flash

Nel programma breve tour  alla città Lucca e Pistoia del mese di settembre era prevista anche una breve escursione al borgo di MONTECATINI ALTO.
E' stata una gradevole scoperta.  E' uno suggestivo  borgo medioevale immerso nel verde con uno splendido panorama su Montecatini Terme e la zona circostante.  Troppo spesso ci si ferma a Montecatini Terme (dove tra l'altro abbiamo pernottato) senza salire fino al borgo. che merita senz'altra una sosta.

Veduta del Borgo 



Così scrive WIKIPEDIA

Montecatini Alto è una frazione del comune di Montecatini Terme. Anticamente si chiamò Montecatini Val di Nievole e fu capoluogo di un comune autonomo fino al 1940.

Il comune originario si estendeva per circa 30 km² ed aveva circa 5400 abitanti nel 1905. Il suo territorio era delimitato dai comuni diMarlianaSerravalle PistoieseMonsummano TermeBuggianoMassa e Cozzile e Ponte Buggianese e comprendeva, oltre al capoluogo, le località di Bagni di Montecatini (l'attuale Montecatini Terme) e di Pieve a Nievole.
Nel 1905 queste due frazioni furono erette in comuni autonomi; nel 1940 il comune di Montecatini Val di Nievole venne definitamente soppresso ed il suo territorio diviso tra quelli di Montecatini Terme (nome adottato dal comune di Bagni di Montecatini nel 1934) e di Pieve a Nievole. Al momento della soppressione, il comune contava poco più di 3200 residenti.
Al plebiscito del 1860 per l'annessione della Toscana alla Sardegna i "si" non ottennero, anche se per poco, la maggioranza degli aventi diritto (925 su totale di 1883), sintomo dell'opposizione all'annessione[1].
La piazzetta centrale del borgo 
La parte alta e la parte bassa della città sono collegate dalla storica funicolare rossa, inaugurata nel 1898.Grand personaggi come  Giuseppe Verdi, erano soliti durante la villeggiatura al borgo  prendendo  la funicolare per raggiungere la piazzetta principale di Montecatini Alto. Qui ancora oggi si può sorseggiare un thé o un caffè chiacchierando con gli amici e godendo delle fresche brezze che spirano costantemente in paese.







La Torre 


parte della Rocca 


 La Torre dell'orologio 


alcuni angoli del borgo







Dall'alto della rocca medievale si può ammirare uno splendido panorama: in basso si estende Montecatini Terme con i suoi numerosi edifici in stile liberty, incastonata tra i monti della Val di Nievole.



foto di Carla Colombo