I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

9 maggio 2011

Il miracolo - Madonna del Bosco - 9 maggio

Nel precedente post ho accennato alla Festa che viene organizzata presso il SANTUARIO DELLA MADONNA  DEL BOSCO,  a seguito di antiche apparizioni che vengono tra l'altro  citate anche su Wikipedia
Il Santuario è meta in questi giorni di numerosi visitatori per la tradizionale fiera, ma anche durante tutto l'anno il santuario è spesso frequentato da devoti per le varie messe che vengono celebrate.
Poichè il Santuario dista solo un chilometro dalla mia abitazione, spesso è anche una mia meta per passeggiate solitarie e di riflessioni.

Le antiche apparizioni

Il miracolo delle castagne, rappresentato in gesso all'interno dello scurolo


Così scrive Wikipedia, ma che viene raccontato dai nostri vecchi

La storia del santuario inizia nel 1615, quando cominciano a girare in paese voci di presunte apparizioni avvenute nel bosco soprastante.
La figura apparsa viene descritta come quella di una grande Signora, con luci celestiali e musiche armoniose.
Gli avvistamenti avvengono nei pressi della Sorgente del Lupo, nome dovuto agli animali che infestavano la regione.
 Attorno alla sorgente crescevano tre grossi castagni. Il 9 maggio 1617 tre piccoli pastorelli, mentre pascolavano il gregge, assistono ad una di queste visioni. Alla fine uno dei tre bambini, un certo Pietro, scorge tra i rami un riccio maturo, completamente fuori stagione. La scoperta fece gridare al miracolo, e gli abitanti locali iniziarono a praticare il culto della Beata Vergine che, in pochi anni, attira fedeli da tutto il milanese e dalla bergamasca Per i primi anni la manifestazione di fede si limitava alle preghiere, e alla presenza di un quadretto sull'albero che aveva ospitato la visione Il luogo divenne famoso col nome di Madonna del Riccio, o Madonna delle Castagne

Il miracolo del lupo


Il miracolo del lupo, rappresentato in gesso all'interno dello scurolo


Un secondo miracolo, di poco successivo al precedente, fa riferimento al salvataggio di un neonato. Un'intera famiglia stava pascolando il proprio gregge nei pressi della fonte descritta sopra, quando un lupo ne prese il figlio.
 La madre si rivolse alla Madonna che apparve sopra ad un castagno, facendosi consegnare dal lupo il neonato. Fu anche grazie a questo miracolo che la popolazione si decise a costruire la prima cappella che, infatti, rappresenta nell'affresco anche il lupo.



L'antica fonte nello scurolo , cappella del miracolo



Il santuario visto dalla Scala Santa che si sale gradino dopo gradino rrcitando il rosario


Il Santuario

e se volete passeggiate con me....il mio solito percorso verso il Santuario