I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

27 febbraio 2009

Opere di marzo


VERSO L'IGNOTO
Olio su tela
cm. 80 x 60

Prosa & PoesiaSkyatos "Riflessioni sull'Ignoto"di Cristina Tarabella.Tratto da un racconto dialogico filosofico sugli interrogativi della vita di Cristina Tarabella.
Mi era concesso fare domande, ma dovevo meditarle attentamente.Erano giorni che cercavo di formulare al mio Maestro, il problema che mi assillava.Ma non trovavo termini adatti per esprimere l'abisso di perplessità che si era aperto in me.Mal tollerato era porre domande vuote, ma ancor più grave era non porle affatto, poiché, questo, era l'insegnamento: solo chi domanda è alla ricerca della verità e della saggezza.Mi mossi titubante, là dove il Maestro sedeva in attesa.Nella sua immobilità era come l'aria circostante, e in essa si confondeva.Così, come un alito non stormiva le fronde, anche sul suo volto non aleggiavano sensazioni, né espressioni o pensieri.I suoi occhi non frugavano il vuoto, più tosto lo riflettevano: erano fissi nel nulla e trasparivano loro stessi.I miei goffi passi non lo distolsero dal suo immenso silenzio interiore pieno di infinite saggezze. Ma adesso io stavo andando lì, davanti a lui e dovevo assolutamente trovare qualcosa di saggio da dire.Un fremito di esitazione mi smorzò l'incedere e l'impercettibile dissenso del Maestro sferzò violentemente la mia anima, facendomi barcollare più vicino.Il Maestro ora ascoltava la mia presenza, rendendo più greve il silenzio.Nessun incoraggiamento sarebbe uscito dalla sua voce.Dovevo parlare.Affondarono le mie parole, come nell'acqua che risucchia veloce il corpo dopo un tuffo."Maestro, per quale fine viviamo?" Trattenni il respiro, come il nuotatore che aspetta di riconquistare la superficie vitale.Il suo volto non ebbe fremiti; solo mi parve di vedere i suoi occhi intristirsi dietro la luce opaca che li rifletteva. La sua voce mi raggiunse, ed io respirai di nuovo."Qualche sprovveduto potrebbe risponderti che il fine della vita è la morte. Ma ben più ampia è la risposta alla tua domanda.E' ampia quanto la tua capacità di pensare.Fin tanto che tu vivrai, potrai dare infinite mète alla tua esistenza ed infinite risposte.La morte è una tappa del ciclo vitale, il quale è posto al disopra di ogni umana comprensione.Poiché la vita pertiene agli esseri viventi, essi ne fanno ciò che vogliono e le dànno fini e mète quali arbitrariamente e soggettivamente sgelgono nel tempo."Senza nemmeno pensare, feci un'altra domanda e lui ancora mi rispose."Tu mi chiedi come fanno gli animali a scegliere le loro mète, egli disse, giacché essi sono governati dall'uomo. Ma tu sai che non esistono solamente gli animali che aiutano l'uomo nel suo lavoro, bensì anche le fiere che regnano indomite nei luoghi selvaggi. Ebbene, esse sono libere di scegliere, e un tempo anche gli animali domestici non avevano padroni…Inoltre, puoi ben renderti conto, Skyatos, che tutto ciò che è vivente, ha davanti a sé delle mète, in quanto soggiace all'incorruttibile Scettro del Tempo, che induce ogni cosa ad agire e reagire……E questo moto, non potremmo noi definirlo 'un fine'?"La risposta alle mie domande fu peggiore dell'abisso stesso in cui mi ero trovato fino a quel momento. Sentivo, infatti, le parole del Maestro aliene dalla mia realtà; aliene dal quotidiano; dal contingente, dove io e tutti viviamo e nel quale abbiamo bisogno di verità tangibili e ben determinate.Il Maestro, appesantito nell'anima dalla grevità infinita delle sue riflessioni, sedeva quasi tutto il giorno in mezzo ad un boschetto di fruscianti betulle dorate, e qui, seguiva la luce nella sua eterna evoluzione.Io, invece, ero divorato dalla frenesia delle membra, e avrei voluto correre lungo i sentieri, giù dal dirupo fino al mare… Ma non era cònsono, poiché, mi aveva ammonito il Maestro, quando una persona corre, significa che ha dentro qualcosa da cui vorrebbe fuggire; per questo dunque deve fermarsi ad analizzare se stesso.A me, adesso, non sembrava di avere dei tormenti dai quali volessi fuggire, tuttavia, se riflettevo, mi veniva in mente che quando avevo voglia di correre, di solito era perché mi era capitato qualcosa: o avevo ricevuto un biasimo; oppure non avevo capito una risposta del Maestro. Oppure ero semplicemente pieno di tristezza.Quindi mi allontanai sul sentiero a passo forzatamente lento, con la speranza che il Maestro, vedendomi, provasse per me un pensiero compiaciuto.Dopo poco gli alberi mi rubarono allo sguardo l'immobile figura di lui, o forse egli si confondeva, ormai simile ad essi, fra gli esili tronchi.Cominciai a riflettere. Mi sovvenne che la mia domanda non poteva avere 'una' sola risposta, ma infinite, come aveva detto il Maestro, come infiniti sono gli attimi che noi rubiamo alla Morte.In quel dolcissimo tepore che sapeva di agavi fiorite, il mio pensiero venne cullato e trascinato insieme ai virideggianti fili d'erba che il vento faceva parlare, mentre, come pennellate d'oro date da un dio nascosto, il ginestrone macchiava di sé i poggi solatii.Pensai allora come sublime fosse ogni attimo; perché mai, mai!, ne sarebbe venuto uno uguale ad uno trascorso! Mi persi così nel paesaggio circostante, confondendomi fra i mille, infiniti, invisibili granelli di polline che il tepore alato trasportava lontano….

Cristina Tarabella

25 febbraio 2009

Altre opere di febbraio

INSIEME : papaveri e grano
olio a spatola su tavola di legno cm. 2
dim. cm. 26,5 x 19,5
ESTASI
Olio a spatola su tavola di legno cm. 2
dim. cm. 22,5x18
UNA VOLTA COSI' (SORRIDO)
olio a spatola su tela
cm. 30x24

24 febbraio 2009

Antologia : Le altre forme delle donne






La casa editrice
ALBUS EDIZIONI
ha pubblicato sull'antologia

LE ALTRE FORME DELLE DONNE,
la mia poesia :
ORA SUSSURRO









ORA SUSSURRO

Cercherò fremiti
in foglie tremule
d’alberi non ancora spogli
e colori
in cieli immensi
di paesi lontani,
attesa di chissà
quale brezza mattutina
e di tela nuova.

Cercherò onde
in acque cullanti
di marine turchine
e paradisi
in volte stellate
di universi immaginari,
attesa di chissà
quale mare sognante
e di luce unica.

Cercherò parole
in pagine ricamate
di libri antichi
e note
in righi polverosi
di spartiti ingialliti,
attesa di chissà quale favola
e di canzone melodiosa.

Cercherò…ma ora sussurro
in attesa di te!

Carla Colombo
settembre 2007

(altri riconoscimenti per questa poesia al seguente link) - grazie
http://www.artecarla.it/poesie_premiate_.html

23 febbraio 2009

Collettiva : Donne in festa...e non solo

ORGANIZZATO DALL'ASSOCIAZIONE CAMMINIAMO NEL MONDO
MISSIONARI DELLA CONSOLATA
(tutto a scopo benefico)
PROGRAMMA MARZO 2009

giovedì 5 marzo FILOSOFIA Dr. Luigi Tacconi ore 21,00
Etica e Merito

PROGRAMMA : DONNE E NON SOLO . . . IN FESTA

sabato 7 marzo Apertura Mostra di Pittura – ore 18,00

CENIAMO INSIEME con: aperitivo – antipasto ore 19,45
bis di paste – grigliata e porchetta – acqua – vino
offerte a partire da €. 15,00 adulti €. 10,00 bambini

prenotazioni: 3312094053 Rosanna 3493562290 Speranza 0395310220 Padri Missionari

domenica 8 marzo S. MESSA ore 11,00

Apertura Mostra di Pittura - Internazionale
PRANZIAMO INSIEME con: aperitivo – antipasto ore 12,30
bis di risi – fritto di pesce – arrosto – acqua – vino
offerte a partire da €. 15,00 adulti €. 10,00
ARTISTI IN MOSTRA :
Marco Busoni
Giuseppe Brambilla (Sancina)
Carla Colombo
Silvano Ghezzi
Vincenzo Gramignano
Angela Marabese
Gerolamo Scaccabarozzi “Gerry”

Prenotazioni: 3312094053 Rosanna 3493562290 Speranza 0395310220 Padri Missionari

Sempre accompagnati da musica – giochi – balli – canti e . . . tanta tanta allegria

giovedì 12 marzo CINEFORUM Don Ivano Colombo ore 21,00
JESUS DE M0NTREAL di Denys Arcand

giovedì 19 marzo PSICOLOGIA D.ssa Gloria Riva ore 21,00
Lo stress nella vita quotidiana: capirlo per gestirlo

giovedì 26 marzo RELIGIONE Padre Mario Viscardi ore 21,00 Alla ricerca del senso

SIETE TUTTI INVITATI A PARTECIPARE

per informazioni: Rosanna 3312094053 Speranza 3493562290
e-mail: camminiamoperilmondo@gmail.com

23884 Bevera di Castello Brianza – LC Via al Romitaggio, 1

21 febbraio 2009

aggiornamento sito

Ho aggiornato qualche giorno fa il mio sito.
Se Vi fa piacere,potete visionare sfogliando le pagine come da riepilogo in home page.
http://www.artecarla.it



potete visionare alcune foto di eventi a cui ho partecipato ( alcuni ancora in corso ), cliccando sulle voci nei vari elenchi : mostre - concorsi, nuove mail art di amici artisti, nuove letture di opere, recensioni a me stilate e recensioni che ho stilato per amici artisti, insomma...se volete "perdere" un po' di tempo, venite a trovarmi nel mio spazio.
Grazie e buona domenica a tutte/i. ciaoooooooo

19 febbraio 2009

Treviso e la mostra del vedutismo veneto




TREVISO - CASA DEI CARRARESI


DAL 23 OTTOBRE AL 5 APRILE 2009
CANALETTO - VENEZIA ED I SUOI SPLENDORI

oltre alle stupende opere del Canaletto, sono esposte opere di Guardi, Marieschi, Carlevarijs, Bellotto, tutti artisti che rientrano nel cosidetto periodo del vedutismo - settecento.
Circa un centianio di opere provenienti dai più grandi musei del mondo, da istutuzioni pubbliche e privati. Le opere fanno bella mostra di sè in sale dipinte a secondo del colore che richiama le tele, per Carlevarijj è usato il colore rosso, per le serigrafie ed incisioni il colore marrone, per Caneletto il blu e per Guardi il colore verde ottanio.
Se volete dunque associare arte- cultura, natura, gastronomia (ho pranzato con un ottimo risotto alla trevigiana , senza contare il resto, al ristorante DUE MORI) Vi consiglio vivamente una gita a Treviso.
La mia visita di oggi 19 febbraio 2009

veduta di Treviso dall'interno della Ca' dei Carraresi

-------------------

TREVISO...una città che coglie l'entusiasmo dei visitatori. Treviso " Gioiosa et laboriosa" così veniva chiamata in passato. Bellezze architettoniche in un'atmosfera allegra splendone tra viuzze caratteristiche e canali attraversati da romantici ponticelli. Treviso una città da visitare e da vivere.

Posto alcuni scorci di Treviso. Avrei voluto postare tutte le foto, (104) tanto sono suggestive e pulite, grazie anche alla splendida giornata di sole, anche se fredda.












17 febbraio 2009

Un regalo

Una bellissima Sorpresa!!!

Così scrive il bravo acquerellista MARIO PIANA di Milano
sulla mia pittura :

Per me l'incontro con la pittura di Carla Colombo è stata un'emozione fin dal primo momento. Chi ama la luce, il colore, la brillantezza materica del mezzo espressivo non può che riconoscere in Carla un'autentica interprete dell'arte del paesaggio e non solo.L'arte di Carla si esprima con grande efficacia nella rappresentazione personalissima e filtrata attraverso una concezione "solare" della natura, nei suoi paesaggi, della sua Brianza innanzitutto.Gli scorci, le grandi profondità degli orizzonti sono fonte inesauribile, materiale sensibile che prende forma nei colori sapientemente dominati dalla pittrice, a volte carezzevolmente pennellati sulla tela o, altre volte, spalmati con tratto rapido ed incisivo. Felici accostamenti coloristici esaltano la luce di piena estate, o addolciscono l'anima nei caldi colori dell'autunno, o appaiono mirabilmente rappresentare la trasparenza e la freschezza delle acque.Ma Carla ha saputo anche trovare un nuovo linguaggio nelle sue composizioni materiche, e si sente un profondo legame tra queste e i suoi paesaggi, sono anch'esse "paesaggi", "natura", nella rappresentazione delle sabbie del mondo e delle superfici lunari, nel volo delle farfalle e nei profumi dei fiori.

Mario Piana
17 febbraio 2009

14 febbraio 2009

I miei pensieri sull'arte fotografica di Nina Grioli - un piccolo omaggio alla Sua grande amicizia

Questo mese di Febbraio, Voglio dedicare uno spazio del mio blog all'amicizia dell'artista fotografa NINA GRIOLI di Catania che mi allieta sempre con i suoi bellissimi e suggestivi scatti eseguiti con una semplice macchina digitale amatoriale.


L'articolo sopra esposto con la mia recensione a Lei dedicata è stato pubblicato sul periodico d'arte e cultura dell'Acc. Internazionale

IL CONVIVIO - APRILE 2008

Potete visionare la pagina a Lei dedicata sul mio sito allo spazio recensioni per amici artisti

Ho inserito questo blog :
dove ci saranno commenti ricevuti di altri bravi artisti.

ECCO ALCUNI SUGGESTIVI SCATTI


13 febbraio 2009

Gita con mostra a Bergamo Alta - 12 febbraio 2009


Presso il Palazzo della Ragione di Bergamo Alta , dall'11 DICEMBRE sono esposte opere di grandi artisti : Tiepolo, Canaletto, Sanzio, Bellini, Moroni, Lotto e tanti altri.
Il titolo della mostra :
I GIOIELLI DELL'ACCADEMIA CARRARA
Un'occasione da non perdere, Ve la consiglio, anche perchè visitare Bergamo e come rinascere. Arte, cultura, natura sposano molto bene con il nostro animo.
Se poi alla sera siete accompagnati da un tramonto come questo, (una mia foto scattata alle ore 18.00 dalle mura della città alta) beh...che dire di più...!!!

10 febbraio 2009

Grazie

Un grazie particolare a tutti gli amici-artisti che molto carinamente hanno scambiato con me la mail art.
Hanno fin qui partecipato : (in ordine alfabetico)

- Aliffi Tiziana – Pordenone
- Aracri Romeo – Vibo Valentia
- Barbi Grazia – Milano
- Bardi Massimo – Pisa
- Barna Fabiola – Siena
- Basile Lorenzo - Salerno
- Boni Josephine - Palermo
- Brivio Camillo - Milano
- Bruno Laura - Napoli
- Buscemi Rossella – Palermo
- Catania Alfio - Torino
- Ceccarelli Mimmo – La Spezia
- Conte Antonio - Napoli
- Correnti Enzo – Prato
- Cuzco – Firenze
- D’Ascola Aloi Rosy – Reggio Calabria
- Festuccia Walter - Roma
- Fresu Danilo – Roma
- Garbuio Giovanna - Padova
- Germani Annamaria – Milano
- Gilardoni Angelo - Milano
- Grioli Nina – Catania
- Guccione Santo Paolo – Catania
- Haus Franco - Milano
- Kleiber Susanne - Amburgo
- Limongelli PierPaolo - Monopoli
- Masserelli Gloria – Roma
- Mazzone Umberto - Catania
- Melici Virginia – Treviso
- Meregalli Luigi - Verona
- Morgia Giovanni – Roma
- Nardello Giampietro – Vicenza
- Nasello Filippo – Catania
- Pace Franca Maria – Roma
- Pacilio Massimo - Napoli
- Palladino Sara - Asti
- Patarot Cosette - Parigi
- Pergolesi Ilaria – Roma
- Perino Eliana – Genova
- Piana Mario – Milano
- Puppo Alessandra – Venezia
- Rumini Daniela – Venezia
- Ribellino Maurizio – Enna
- Sandroni Lucia – Pisa
- Sassanelli Antonella – Padova
- Sciannameo Nicoletta - Roma
- Scornovacche Annalisa – Catania
- Sejanovick Claudia – Pisa
- Silvera Noemi - Uruguay
- Sponza Miraldo – Genova
- Tedeschi Laura – Vienna
- Terragnoli Emanuela – Verona
- Todaro Maria Grazia – Padova
- Totano Elsa – Foggia
- Vari Silvia - Roma
- Viglioglia Daniela - Roma
- Zanetti Elena - Verona

al prossimo aggiornamento del sito, inserirò i ringraziamenti ufficiali a tutti.

Aggiornamento sito

Vi invito, se Vi fa piacere, a visitare il mio sito
poichè è stato effettuato l'aggiornamento di metà mese.
Troverete :
- in galleria tutte le ultime opere
- nuove mail art di amici artisti (ricevute e da me spedite)
- aggiornamento elenchi mostre e concorsi
- .....e altro.....
Grazie e ciaooo a tutti.

8 febbraio 2009

Opere febbraio 2009

Un meriggio di fresco giugno
olio a spatola su tela
cm. 24x18
Nella semplicità, l'incanto di un giorno
acrilico a spatola su tela puro cotone
cm. 70x50
Nell’inconfondibile stile delle sue creazioni questa emozione riportata sulla tela delinea le lievissime e vaporose striature del colore che nelle sue mani vive e palpita di una linfa continuamente rinnovata. Linee tracciate da indistinte pigmentazioni che si muovono come respiri soffocati a stento e dolcemente trattenuti dalla meraviglia dell’attimo. Cromatismi delicatissimi che reinventano nella soave tenerezza della tela la semplicita’ di una sensazione intensamente palpitante e articolata in una tecnica che nella sua finissima elaborazione costruisce l’incanto,lo stupore di un momento fermato per sempre.
Romeo Aracri
14 febbraio 2009

Arcobaleno in fiore

acrilico + olio a spatola su tela

cm. 50x50


Ad ali libere

olio + tecnica mista con foglia d'oro

dim. cn. 50x40


5 febbraio 2009

Collettiva-concorso : Premio Nevera


Oltre i ricordi

tecnica mista su tavola

cm. 80x80

Sono felice di comunicare che con l'opera sopra postata sono risultata

SELEZIONATA TRA I 104 ARTISTI PRESENTI

al PREMIO NEVERA

organizzato dall'assessore alla cultura di Saronno

con Associazione Flangini .



Saranno esposte dunque le 36 opere SELEZIONATE

presso la Sala della Nevera di Casa Morandi a Saronno

dal 14 FEBBRAIO AL 1 MARZO





4 febbraio 2009

Un regalo...

Una piacevole sorpresa mi è giunta mezzo e-mail.
Dietro autorizzazione dell'autrice, espongo questo sentito scritto.


SIG.RA ROSA LEONE, appassionata d’arte (ci tiene a sottolineare casalinga) di Brescia – 3 - febbraio 2009

Per caso, tra un girovagare e l'altro di questo mondo virtuale in cerca di letture interessanti che possano darmi qualcosa su cui riflettere, nutrire la mente e farne buon uso, mi sono ritrovata dentro
le sue splendide immagini, dove soffermandomi mi sono persa piacevolmente osservando attentamente ogni sua pennellata fatta con maestria.
Il sole sul mare .. saluta il giorno, sembra voglia darci un arrivederci col fare furbetto del bimbo che dice “oggi è stato un bel giorno, chissà, forse…tornerà anche domani a far le bizze”.
"L'Abbandono" "La serenità in un giorno qualunque", e molti altre sue tele, danno proprio il senso di quiete, di pace intorno, di tempi lontani, dove regnava la semplicità e si era felici anche solo per un raggio di sole cha baciava le gote
E' bello perdersi in questi infratti, fantasticare e riuscire a dare movimento ad ogni pennellata.
Il tutto poi viene esaltato dalle rime baciate e non.
Ad ogni verso di ogni sua poesia par di rivivere in prima persona…emozioni e sensazioni s’intrecciano riempiendo il cuore con dolci melodie di parole.
Questo mia presente, altro non vuol essere che un semplice elogio dovuto e sincero.
Sarà che sono sempre stata attratta sia dalla poesia che dalla pittura, in cui timidamente tento anch’io di cimentarmi, da autodidatta e a livelli molto caserecci, ovviamente, ma che sicuramente fanno bene alla mia anima.
Amo tutto ciò che è comunicazione, dirette o indiretta, come l’arte o la poesia, possono essere.
Credo modestamente che La poesia possa ancora salvare i veri valori della
Vita in questo percorso…un tantino fittizio…fatto troppo spesso di apparenze e non di cose genuine e concrete.
Non vorrei apparire “sviolinatrice”, cosa che non mi si addice di certo…le assicuro.
ma i miei complimenti le sono dovuti davvero con molto piacere.
Mi andava di scriverlo, tutto qui..

Mostra Personale FRAMMENTI D'ARTE

Vi demando ai post precedenti. Grazie

Collettiva-Concorso : La maschera e la pergamena d'oro


" La Maschera e la Pergamena d’Oro "
Collettiva - Premio d’Arte Visiva e Poetica Adrano CT
15 - 24 febbraio 2009
La Rassegna è organizzata dal Centro Artistico Culturale “ArtCenter ” di Adrano e da Spazio Arte di Torino con la collaborazione e il Patrocinio del Comune di Adrano

Partecipo con le seguenti opere :



Incredibile Amore
tecnica mista su tela
cm. 50x50 - anno 2009


Ad ali libere
tecnica mista su tela
cm. 50x40 - anno 2009





Collettiva "Colori in emersione"




A seguito riconoscimento 5° posto

al CONCORSO COLORI IN EMERSIONE

avrò il piacere di partecipare con altri bravi artisti alla relativa collettiva che si terrà ad:

AVERSA - CE- presso AUDITORIUM ex MACELLO sala Caravaggio

DAL 14 AL 16 FEBBRAIO

Incomprensibile Amore
tecnica mista su tela
dim. 50x50

Nell'anima ...il tesoro dei ricordi
tecnica mista su tela
cm. 70x70
OPERA RISULTATA AL 5° POSTO AL CONCORSO



Collettiva - Concorso : "La Tavolozza"piccolo formato

Con l'opera
"ALLA RICERCA DELLA VITA"
(olio + tecnica mista doim. cm. 50x50)
partecipo alla collettiva-concorso del piccolo formato presso :
LA GALLERIA LA TAVOLOZZA DI PONTEDERA (PI)
La mostra resterà aperta dal 14 al 28 febbraio 2009