01 settembre 2014

Ancora acquarello .... con i fiori

Non so perchè, ma i giorni di pioggia di questa estate mi ispirano fiori...e fiori ad acquarello.
Sarà la voglia di tornare alla primavera e non all'autunno, sarà che l'acquarello mi impegna meno dal punto di vista tempo e location rispetto all'olio,  comunque sia, questo è il risultato ..



Rosa ortensie in vetro 


Azzurro  ortensie in vetro   


flash di papaveri

acquerelli su carta cotonata Fabriano gr. 300 . dimensioni diverse

tutte le mie opere pittoriche e letterarie sul sito 
e...ricordate che i miei acquerelli sono in vendita a prezzi modici 
(scusate la qualità delle foto!



30 agosto 2014

Nuovo artista e..altro

In anticipo di due giorni, presento sul mio blog


l'artista fiorentino

FILIPPO BENCI 
E LA SUA ARTE INFORMALE


B U O N A   DO M E N I C A

e  se capitate dalle mie parti, avrete magari la sorpresa di trovarVi nel caso pensiate di prenderVI un po' di tintarella lungo il lago o lungo il fiume la  piacevole compagnia di questi esemplari...ad un metro   dallo sdraio., come è capitato a me.

 i "piccoli" dei cigni 

Lo sapevate che i piccoli cigni sono scuri?  IL colore bianco arriva quando il cigno è adulto.




foto di Carla Colombo










29 agosto 2014

"La parola del diavolo" di Leighton Gage

Credo di aver reso smentita a questa frase

Un italiano su due non legge neppure un libro  all'anno

UDITE UDITE...in un mese ho letto ben tre libri (non ci posso credere) io che sono così pigra nel leggere e mi dedico a centomila cose ma non così assiduamente alla lettura.
Dopo i primi due già descritti su pagine (vedi Libri) Vi presento

LA PAROLA DEL DIAVOLO DI LEIGTON GAGE 

questa credo sia la copertina di prima stampa 


io però ho letto...




che fa sempre parte del gruppo di libri regalatomi dalla carissima Luisa.

edito da RCS 

Essere uno sbirro in Brasile vuol dire vivere appesi a un filo. Un filo che per Mario Silva, ispettore capo della Polizia federale, si fa più sottile il mattino in cui il vescovo dom Felipe Antunes, appena giunto nella cit tadina di Cascatas do Pontal per inaugurare la chiesa di Nossa Senhora dos Milagres, v iene assassinato a sangue freddo da un killer professionista con un colpo alla testa e uno al cuore. Un delitto che sconvolge la comunità dei fedeli e mette in allarme le autorità: nessuno, all’apparenza, avrebbe avuto motivo di volere il vescovo morto. Ma forse, spingendosi appena sotto la superficie, un movente potevano averlo in tanti. Esponenti della frangia violenta del Movimento dei senza terra, per esempio, da anni impegnato nella lotta per i diritti più elementari. O un membro di spicco della Chiesa stessa, che in Antunes vedeva un ostacolo alle proprie ambizioni. O ancora, un ricco proprietario terriero urtato dalle recenti omelie in difesa di quei morti di fame, le cui vite, si sa, valgono meno di zero. Le indagini spingono Silva ad addentrarsi nel cuore più nero e insanguinato del Paese, dove corruzione, tensioni sociali e politiche e una scia di misteriosi omicidi rituali si mescolano in un crescendo di violenza dalle conseguenze potenzialmente esplosive. La verità affiorerà all’improvviso, scomoda, amara, spiazzante. Proprio come questo thriller impetuoso, che sbatte in faccia la realtà per quello che è. Senza filtri né ipocrisie.

due parole sull'autore

Leighton Gage ha vissuto in Australia, Europa, Sudamerica e ha viaggiato molto in Asia e in Africa. Abita tra Parigi, i Paesi Bassi, gli Stati Uniti, dove risiedono le sue figlie, e il Brasile, terra d’origine della moglie. La parola del diavolo è il suo primo romanzo.

-----------

Da semplice lettrice :
Una serie di omicidi piuttosto macabri per come sono compiuti e descritti senza usare toni pacati o morbidi. La crude descrittiva viene offerta al lettore e ti fa entrare nella scena del delitto.  
Un senso di responsabilità civile unita all'impotenza prevale,  come sempre succede anche   a me quando leggo di questi fatti che accadono davvero nell'  ingiustizia e nei soprusi a discapito dei più deboli. 
Se avete uno stomaco "forte" si può leggere,  anche se non presenta particolari coinvolgimenti di storia. In alcuni parti è monotono,, mentre è valida la descrittiva dei luoghi e dei personaggi.  finale non è del tutto scontato.  
C.Colombo 

27 agosto 2014

Opera ad olio ..ed il grande Neruda

Con in prestito una breve frase tratta da una poesia  del grande Neruda, cerco di abbellire questa opera che credo di Non aver concluso, e  non so perchè ...


opera  : ... e  mi ascolti da lungi (Neruda - ... poesia  "Mi piaci quando taci...")
- olio a spatola su tela.- dim. cm 60x40 - anno 2014


PABLO NERUDA

Mi piaci quando taci… 


Mi piaci quando taci perché sei come assente, 
e mi ascolti da lungi e la mia voce non ti tocca. 
Sembra che gli occhi ti sian volati via 
e che un bacio ti abbia chiuso la bocca. 
Poiché tutte le cose son piene della mia anima 
emergi dalle cose, piena dell’anima mia. 
Farfalla di sogno, rassomigli alla mia anima, 
e rassomigli alla parola malinconia. 
Mi piaci quando taci e sei come distante. 
E stai come lamentandoti, farfalla tubante. 
E mi ascolti da lungi, e la mia voce non ti raggiunge: 
lascia che io taccia col tuo silenzio. 
Lascia che parli pure col tuo silenzio 
Chiaro come una lampada, semplice come un anello. 
Sei come la notte, silenziosa e costellata. 
Il tuo silenzio è di stella, così lontano e semplice. 
Mi piaci quando taci perché sei come assente. 
Distante e dolorosa come se fossi morta. 
Allora una parola, un sorriso bastano. 
E son felice, felice che non sia così. 



tutte le mie opere sul sito www.artecarla.it 
per l'opera :


25 agosto 2014

Alta marea



Marina rilassante - olio su tela. - cm. 40 x 120 - anno 2006

Alta marea 

Abbandonate nella notte
le membra adagiavano sudore
tra sospiri ed amore
sull'umida sabbia,
rosse purpuree erano 
le labbra carnose
 avide di succo al sapore 
di more selvatiche
e bramavano corpo e vita
nel profumo di umori.

Al  ritmo del piacere
e con l'arrivo dell'alta marea
l'acqua del mare 
cancellava  lacrime e gioia 
nel volo dei gabbiani 
che torneranno a volare
sul mare turchino dei pensieri
a ricordare lampare lontane
nell'idilliaco paradiso di un sogno 
ed infinito volo del cuore.  


Carla Colombo
luglio 2014 

tutte le mie poesie e le mie opere pittoriche






22 agosto 2014

concorso-collettiva "Calco in pittura" - 3 edizione

Anche quest'anno l'associazione culturale don BORGHI DI CALCO in occasione del patrono "MADONNA DELLA CINTURA" organizza la terza edizione del concorso :

CALCO IN PITTURA


Per il concorso presento un'opera che avevo eseguito l'anno scorso per lo stesso concorso, ma che poi avevo conservato per quest'anno, avendone fatte due .


Riscalderò il tuo cuore .... in inverno - olio a spatola+pennello - dim. cm 80x60 


mentre per la collettiva annessa presento :


La  magia di un nuovo tramonto - (lago di Pusiano) -olio su tela - dim. cm. 70x50 - anno 2014



Sul lago, sussurrando alla luna  - olio + tecnica mista su mdf. dim. cm 72x68 - anno 2012


alcune foto della mostra 


opere in concorso






opere in collettiva 









foto di Carla Colombo