In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

PROPOSTA

PROPOSTA

Ho accolto con piacere (anche se con un po' di imbarazzo, perché non so se sarò all'altezza) l'invito di un anno fa da parte dell'amica, brava poetessa Anna Maria Lombardi e successivamente dall'altrettanto bravo poeta Mattia Cattaneo un incontro poetico, dove sarò la protagonista insieme alla mia poesia raccolta nelle mie due raccolte edite. E' arrivato il momento,i mesi passano velocemente ed il 20 ottobre sarò dunque in quel di Ponte San Pietro, ospite dell'associazione Un Fiume D' arte a chiusura di un anno di eventi vari. "Quattro chiacchiere con l'autore" dunque presso la pinacoteca Vanni Rossi il 20 ottobre alle ore 17,00 Saranno esposte alcune mie opere pittoriche nella suggestiva sala della pinacoteca.. Sarò molto felice molto felice se avrò il piacere di incontrare tanti di Voi e sono certa che mi darete tanto. La serata sarà condotta dal bravo attore Carlo Arrigoni con lettura delle poesie dello stesso e di Mattia Cattaneo ed a sorpresa ..chissà...Il tutto accompagnato dall'avvolgente musica di Giulia Riva (modifica della locandina per problemi delle musiciste indicate) Non conosco la scaletta, sarà tutto a sorpresa anche per me, perchè Carlo Arrigoni vuole così, e così sia. Come disse qualcuno...speriamo solo che me la cavo! Grazie per l'attenzione.

28 maggio 2018

#riconoscimento

Sempre soddisfatta delle mie piccole soddisfazioni: 
MENZIONE D' ONORE al concorso Nazionale Argentario 2018 - sezione poesia edita, con la poesia

"TROPPO BREVE"
Come vorrei,

custodire nel vaso di Pandora
riposto all'ombra del glicine sfiorito dal vento
il piacere dell'attesa
e sentir ancora l'eco delle stelle;
fragole succose dipinte di rosso passione
e more selvatiche su rovi pungenti!


Come vorrei
che il silenzio dell'attesa richiamasse
l'alba rosata all'improvviso dietro al monte
e sfondasse il fracasso dell'anima persa
in questo corpo stanco di bugie;
caramelle avvolte in carta dorata
e falce di luna morente nel calar della notte!

Come vorrei
che le parole raccolte nelle pagine
di una storia d'amore e di dolore
… di dolore … e di amore
affondassero unghie di sangue nei giunchi
legati con catene arrugginite che stridono
e crepitano col nome di Liala!

Come vorrei
… ma il canto dell'allelluia è breve
per rivedere il glicine in fiore!

Carla Colombo
10 giugno 2016