I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

21 luglio 2017

Lanzarote #playablanca #papagayo

Lanzarote è anche spiagge.... ed il nostro secondo giorno lo abbiamo dedicato a due spiagge tra le più gettonate

PLAYA BLANCA e la sua cittadina 

foto di Carla Colombo
scritto prelevato da web 

La sabbia a Lanzarote può assumere vari colori, fantasiosi e indimenticabili. Alcune spiagge, come ad esempio Playa Blanca, hanno delle tonalità che neppure un grande artista sarebbe riuscito a creare. Si tratta di una località assai rilassante e tranquilla all’estremo lembo sud dell’isola. Le sue acque sono in prevalenza abbastanza tranquille, anche se si tratta comunque di uno stretto lembo d’acqua che separa l’isola di Lanzarote da quella di Fuerteventura.
Si potrebbe definire questa come una spiaggia perfetta per chi cerca delle mete turistiche famigliari, perfette per trascorrere delle vacanze in pace con se stessi e il mondo. Già, perchè quando si vedono i colori perfetti dell’acqua, blu scuro come l’oceano Atlantico solo sa essere, l’azzurro chiaro del cielo senza nuvole e il colore giallo chiaro, quasi bianco come suggerisce il nome della spiaggia, vengono alla mente i sogni di sfuggire in un isola deserta in una remota località dell’oceano indiano. Eppure le stesse possibilità paradisiache sono presenti nella nostra cara vecchia Europa, a soltanto poco più di tre ore d’aereo da casa vostra. Per andare in treno o in auto verso località balneari, verosimilmente, potreste impiegarci lo stesso tempo.
Playa Blanca è insomma uno dei tanti paradisi naturali nascosti o poco celebri che ci offre l’isola di Lanzarote. Un paradiso che vi consigliamo di visitare proprio per il fatto di non essere ancora sfruttato a livello del turismo di massa. Nelle giornate più chiare, si può vedere nitidamente la vicina isola di Fuerteventura, che con la sua massa costituisce un panorama davvero emozionante. Dalla località balneare, potrete comodamente arrivare alla vicina isola in non più di mezz’oretta, dato che si tratta di una specie di “ponte navale” estremamente comodo.
Playa Blanca di Lanzarote è un raro esempio di bellezza, di comodità e di tranquillità. Uno splendido angolo tanto indimenticabile da far passare quasi in secondo piano la possibilità di bagnarvi nelle splendide acque dell’Atlantico.

Purtroppo non ho testimonianza della bellissimi spiaggia bianca poichè il cell mi si è scaricato...inoltre la giornata non era limpidissima per cui i colori del mare hanno perso moltissimo.























SPIAGGIA DI PAPAGAYO

Playa Papagayo è una spiaggia situata nella zona sud di Lanzarote; spesso viene assimilata alla notaPlaya Blanca, poichè entrambe appartengono allo stesso litorale.
Il tratto di costa in questione – infatti -è formato da un insieme di piccole cale separate tra loro da una serie di scogliere; ecco perché nel corso di questi ultimi anni tutta l’area è diventata parte di un parco protetto.
L’apertura della spiaggia si trova verso la Punta Papagayo, che finisce per dare il nome a parte del litorale. La sabbia qui è soffice e bianca e le acque sono abbastanza tranquille; la conformazione dell’insenatura la protegge, infatti, dal vento eccessivo.
Dal momento che è mediamente frequentata e non facile da raggiungere, è l’ideale per rilassarsi e costituisce una delle mete preferite dai nudisti.
Da questa zona, inoltre, si può partire per le escursioni verso il Parco Timanfaya e le montagne di Los Ajaches.
Il flusso dei bagnanti aumenta nella stagione estiva, quando – proprio dopo aver visitato questi luoghi – i turisti tendono a trovare relax e refrigerio dall’afa facendo il bagno in questa spiaggia






















.


se vuoi vedere il I itineraio 


III ITINERARIO