I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

4 gennaio 2015

Raccolta di poesie " Quasi un diario d'amore - Canto e Controcanto" con la mia opera in copertina

Questa mia opera .." del cuore, una dimora" con la quale avevo partecipato ad un evento dedicato a Lord Byron,



è ora parte integrante della copertina della splendida raccolta di poesie di Carmine Valendino, presidente dell'associazione culturale LunaNera. 



------
Sono onorata di aver reso lustro con la mia opera alla copertina della raccolta di Carmine del quale ho già avuto modo di leggere le Sue splendide liriche. Un vero poeta che sa regalare alle parole i colori dell'arcobaleno nelle sue totali essenze. Grazie ed un grosso in bocca al lupo e condivido con molto molto piacere.
Condivido il post di LunaNera



AssociazioneCulturale LunaNera ha aggiunto una nuova foto.
L'AssociazioneCulturale LunaNera è lieta di presentare la nuova silloge poetica diCarmine Valendino, una splendida raccolta di poesie da leggere e rileggere!
"Quasi un diario d’amore", testo che dà anche il titolo alla silloge, sa condurre con immediatezza il lettore nell’intimo del Poeta, lo prende per mano e lo guida tra gli stretti vicoli dell’amore, indicando poi la via maestra per viverlo con pienezza anche nei momenti dell’assenza, come si evince dalla terza strofa di chiusura del testo:
E poi, nel vento tiepido che
respiro,
il polline fecondo
di vita
del tuo sorriso
e della tua voce,
che mi sostengono
nel presagio dell’attesa
e che danno un senso
al ricordo,
mentre il tempo tiranno
procede in silenzio...
Partecipare, leggendo, all’intimità di pensiero di Carmine; si scopre un uomo che sa essere interprete compiuto d’ogni percorso dell’amore, tenero nella presenza dell’amata, passionale nelle lontananze, capace di struggenti malinconie e di impetuosi “assalti”, uomo che sa dare i colori dell’arcobaleno ad ogni percezione dei sensi.
Il suo percorrere i momenti che compongono un rapporto amoroso è a volte delicato come una carezza:
Questa mattina
il vento dell’Est
ha scompigliato
la nera chioma
della Luna
risvegliandola
di accesa luce...
Perle lucenti
ho raccolto
da custodire
tra rari ricordi.
da Vento dell’Est
in altre possente come il tracimare d’un fiume in piena:
Ti cospargerò
la pelle fragrante
di ardore
di vino
e suggerò
ogni spira della tua pelle
ed ogni poro.
Intanto
rovi maturi
pianteremo
a difesa
dei nostri giochi
d’amore
e di lussuria sfrenata.
da Immortalità
Tutta la silloge è una infinita ode all’amore, alle emozioni che lo attraversano ed il lettore ne può vivere le atmosfere non come spettatore ma attore, immerso in un mare a volte quieto ed a volte impetuoso.
Assolutamente da non perdere la lettura dei “Frammenti”, un collage di piccole perle allineate a formare una collana colorata dal rosso della passione, arricchita da spumeggianti raggi di malinconia.
Carmine sa cosa è l’amore, sa scriverne perché ne è protagonista e lo canta con la dovizia di chi lo ha dentro di sé.
È Poeta vero Carmine, mai chiuso tra le reti del poetare in rima, perché aperto alla sperimentazione e, soprattutto, padrone di un patrimonio culturale che è di pochi.
"Quasi un diario d’amore-Canto e Controcanto" è una raccolta da conservare gelosamente e dalla quale attingere emozioni quando si ha bisogno di amore.
dalla Prefazione di Renato Fedi.