I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

11 luglio 2014

Verso il futuro

E' il titolo assegnato a questa opera, dietro presentazione di una foto da parte di un papà innamorato delle Sue bambine:


Verso il futuro - olio a spatola + pennello - dim  cm. 80x40 - anno 2014 - n.d.

lettura del dott. Aracri

Nella pittura di Carla Colombo ciascuno degli elementi che compongono i suoi quadri  è recuperato dal colore dove la luce si posa in campiture delicate e romantiche con una espressione sicura , sintetica ma nel contempo comunicativa,  dialogante ed emotiva.
La scena è  invasa dalla luce e l’artista non riproduce indistintamente i particolari ma procede con scelte consone al suo sentire e con interpretazioni personali che assorbono la realtà in uno stile che è la sua sensibilità pittorica. Come in questa bella composizione dove le figure di due bambine  accennate nella loro brillantezza assumono l’espressione del divino in terra fino a diventare quasi astratte, eteree, indefinite.        La prospettiva ben curata approfondisce la dimensione in cui le figure leggere, eleganti  si muovono in una apparente staticità  che la mano dell’artista impregna di un significato universale con un linguaggio semplice facilmente comprensibile, comunicativo: l’amore filiale diluito nello sguardo materno che accompagna con sicurezza  i passi  delle figure verso il mare, verso l’incognita della vita e in definitiva verso il futuro.
Un messaggio d’amore quindi che l’artista metabolizza in una scenografia semplice, magistralmente ricamata e fortemente coinvolgente come deve essere un vero sentimento  d’amore.                  
Se l’arte ha il fine della percezione del bello e del dialogo sentimentale, questa opera riesce nell’intento sia nel tratto del colore che nella luce che pervade tutta la tela ma soprattutto per il senso d’amore che l’accompagna e dove la forte carica emotiva si adagia sulle due bambine come in una forma di sfera protettiva che possa sempre avvolgerle nel futuro che le attende al di là del mare della vita e dell’orizzonte temporale ma sempre avvolto da quella mano invisibile, protettiva e sicura come può essere  solo la mano di una madre e di un padre.

Dott. R. Aracri
Giugno 2014


tutti i diritti riservati  le mie opere le potrete trovare sul sito. www.artecarla.it