I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
MOSTRA PERSONALE ...DI SOLE E DI ME presso Centro Florovivaista LA GARDENIA, mbersago, dal 1 dicembre al 7 gennaio Per il quinto anno sarò ospite del centro vivaio LA GARDENIA di Imbersago che per il periodo natalizio arricchirà il proprio spazio di stelle di natale, ciclamini, composizioni ed addobbi vari. Le mie opere saranno inserite in questo splendido contesto e daranno all'insieme atmosfera accogliente e stupendamente accattivante.

27 febbraio 2013

Visita ai Laboratori - atelier Ansaldo



Circa un mese fa avevo partecipato alla visita de il Museo alla Scala ed a completamento dell'appuntamento culturale era previsto anche la visita AL "DIETRO LE QUINTE DEL TEATRO"

La visita piuttosto originale e non certamente usuale è stata effettuata giovedì 21 marzo, quando la neve scendeva con fiocchi piuttosto decisi, per fortuna che le strade erano comunque pulite. 
Vi proporrò foto non particolarmente "belle" dal punto di vista artistico, ma molto interessanti credo, dal punto di vista conoscitivo. 
Non so se qualcuno di Voi conosce già questa realtà, nella mia ignoranza non pensavo ad una struttura così imponente. 

Laboratori-atelier Ansaldo
Un viaggio dietro alle quinte del Teatro alla Scala

I laboratori del Teatro alla Scala, prima dislocati nelle sedi di Bovisa, Pero, Abanella e nello stesso Piermarini, sono riuniti, dal 20 febbraio 2001, presso l'ex insediamento industriale delle acciaierie Ansaldo a Milano.
all'entrata
 in attesa dell'entrata 
 Scorcio esterno ex Ansaldo 

Un'imponente struttura di 20.000 metri quadrati, divisa in tre padiglioni intitolati al regista Luchino Visconti, allo scenografo Nicola Benois e al costumista Luigi Sapelli (nome d'arte Caramba), capace di ospitare la maggior parte delle lavorazioni artigianali degli allestimenti scenici - scenografia, scultura, termoformatura, falegnameria, officina meccanica, assemblaggio scene, sartoria, elaborazione costumi, lavanderia. Uno spazio dove oltre ad essere custoditi più di 60.000 costumi di scena, sono presenti le sale prova per il coro e uno spazio scenico per le prove di regia perfettamente corrispondente al palcoscenico del Piermarini.
Reparto Benois 
allestimenti scenici - scenografia 
 tessuti 
termoformatura  
 meccanica 
 falegnameria 

il tutto è visitabile percorrendo un corridoio sospeso 
che segue tutti i reparti
Percorrendo poi un altro corridoio che unisce due parti dello stabilimento, si giunge al reparto Caramba 


 dove appunto sono previsti i reparti sartoria,lavanderia e prova costumi 




foto di Carla Colombo - tutti i diritti riservati. 
Un patrimonio che esiste grazie al lavoro quotidiano degli oltre 150 addetti tra falegnami, fabbri, carpentieri, scenografi, tecnici di scenografia, scultori, sarte, costumiste che da un semplice bozzetto realizzano l'intero allestimento scenico. Con l'obiettivo di una più ampia condivisione di questo mondo di valori, la Scala ha deciso di aprire al pubblico i Laboratori Scala Ansaldo: un progetto articolato in visite guidate dove si può compiere un viaggio "nel dietro alle quinte" del Teatro e assistere in prima persona alla nascita dei suoi spettacoli.

....ed io ha partecipato ad una di queste visite...che VI consiglio vivamente! 

Vi invito a cliccare sul link qui sotto ed a visionare il video che ho trovato...VI potrà aiutare meglio nel capire questa interessante visita e conoscere una realtà che magari non tutti conoscono. 

25 febbraio 2013

Video - mostre personale 2011 - "Un attimo ... è emozione"


Sto cercando di fare una specie di revival...di alcune mostre personali.
Sono riuscita a terminare a fatica   il video che riguarda  
la personale itinerante del 2011 
(arretrato pazzesco) .
" UN ATTIMO...E' EMOZIONE"
BUONA VISIONE

Cercherò poi di proporre anche il  2012


23 febbraio 2013

Bloc Notes di Febbraio

COMUNICAZIONI :

- Mi devo scusare con tanti di Voi, poichè in questo periodo riesco poco a passare nei Vostri blog....mi perdonerete, ma spero presto presto di poter essere più assidua. Grazie

- E' sempre in corso la mia personale " FIORI .... NEI FIORI "AD AIRUNO PRESSO IL GARDEN ORCHIDEA, SINO AL 28 FEBBRAIO. 
------------------------
Avevo accennato che in questo periodo la rassegna stampa è stata generosa con me occupandosi parecchio della mia pittura e delle mie poesie e questo che ora inserisco è un ulteriore piacevole articolo.
Permettetemi di continuare a condividere con Voi queste pubblicazioni, che mi onorano, ma soprattutto che desidero onorare per lo  splendido  lavoro svolto da associazioni no-profit.
----
Avevo ufficializzato la splendida recensione sulle mie poesie della prof. Maria Scalisi di Roma 
http://www.artecarlacolombo.blogspot.it/search/label/Recensioni%20sulla%20mia%20arte

e la stessa è stata ora  inserita nel nuovo periodico di FEBBRAIO 
 BLOC NOTES DI ADRANO - PERIODICO INFORMATIVO E CULTURALE 

 Desidero ringraziare ancora una volta la prof. Scalisi per questa Sua recensione che mi ha regalato momenti  di vera emozione. GRAZIEEE!!!
 ---
La copertina del periodico riporta il dipinto ad acquerello dell'amico siculo prof. CARMELO COZZO, maestro d'arte, pittore, restauratore, scultore, poeta, del quale Vi ho ampiamente parlato sul blog 
e tra le pagine di questo ulteriore spazio, postando alcune sue poesie ed altri dipinti 
Se siete interessati a ricevere copia del periodico basta contattarmi : carla_colombo@libero.it 
--------
.. e visto che parliamo dell'amico Carmelo condivido alcuni importanti documenti che lo stesso Carmelo mi  ha inviato con orgoglio,
  da Sua Santità Benedetto XVI. (ora dimissionario) 
Ovviamente tutto il materiale mi è stato inviato dal prof. Cozzo su esplicita richiesta di pubblicazione:






ecco le poesie inviate a SUA SANTITA' 
tra queste L?evento che è stata scritta da Carmelo per soddisfare la mia richiesta 
per un'antologia che uscirà  a tema Natale. 




Mi piace precisare che Carmelo quest'anno compirà  84 anni----e guardate qui cosa è riuscito a dipingere qualche mese fa:

ACQUERELLI 



E QUESTI INVECE SONO UNA RACCOLTA DEI SUOI DISEGNI a china  : 





tanta carne al fuoco, ma credo che per Carmelo nulla è troppo!

BUONA ARTE CARMELO MA SOPRATTUTTO BUON TUTTO! 



21 febbraio 2013

Evviva la primavera (anche se nevica)

Non mi smentisco, e mentre da me scende qualche fioccherello di neve,  io sono già in primavera con alcune foto che ho scattato l'anno scorso durante le mie passeggiate nella mia verde campagna ed un breve testo scritto in questi giorni, proiettandomi in avanti :





L’arrivo della primavera

Invitava l’arrivo delle rondini
il salotto immenso del cielo,
ignaro delle  nuvole
che andavano incontro al sole
come fazzoletti  bianchi.

Raccontava la favola antica
nell’incanto della stagione novella
il pesco colmo di fiori
sul sentiero verdeggiante
mentre le rondini tornavano
a rallegrare l’azzurro del cielo.

Il sole di aprile splendeva 
denso del suo calore
e tornava nel cuore   
l’armonia che da tempo
non osavo sperare.

Carla Colombo
febbraio 2013 


foto di Carla Colombo

tutti i diritti riservati 

19 febbraio 2013

Aido : Prevenzione oggi

Mi scuserete se torno sull'argomento....ne avevo già parlato qui:
http://www.artecarlacolombo.blogspot.it/2013/01/biglietto-dauguri-sorpresa-natale-2012.html

ma mi piace tornare sull'argomento, perchè desidero fare proselitismo  attraverso queste pagine a questa importante associazione, oltre che a rendere onore a questa importante pubblicazione che mi gratifica moltissimo.

La sig.ra ESTER MILANI (AIDO AIRUNO) mi ha lasciato in mostra che sto tenendo in questi giorni copie della rivista "Prevenzione oggi" curata appunto dall'associazione AIDO e distribuita in tutta Italia agli associati. 


A nome del presidente CAV. LEONIDA POZZI 


 la mia poesia "UN DONO speciale" inserita nella raccolta "LA MELODIA DEL CUORE" 
è stata pubblicatanell'ultima pagina della rivista PREVENZIONE - MESE DI DICEMBRE 


RINGRAZIO DI CUORE...

16 febbraio 2013

La mia intervista sul Periodico "ALPES"

Sono molto contenta che la giornalista, esperta d'arte ANNA MARIA GOLDONI nel mese di ottobre abbia notato le mie opere nel vasto mondo artistico e di avermi contattata per il rilascio di un'intervista.

La stessa è stata ora inserita nel mensile  ALPES - rivista mensile dell'arco Alpino - Sondrio -

 a firma di Anna Maria Goldoni





intervista DI 
ANNA MARIA GOLDONI 

Quando ha iniziato a dipingere?
-        Penso di essere nata con i colori nel cuore, poiché ne sono sempre stata attratta. Mi ricordo che alle scuole dell’infanzia mi dilettavo moltissimo ad inventarmi grechine varie  sempre fantasiose e colorate che altri bambini copiavano. Successivamente nelle scuole dell’obbligo i miei insegnanti di allora hanno sempre elogiato le mie capacità artistiche.
Con l’andare degli anni per esigenze familiare dovetti intraprendere studi  veloci per l’avviamento al lavoro che arriverò prestissimo e così mi ritrovavo alla sera a
dipingere per puro piacere personale da autodidatta  Erano gli anni 70 e poi con il matrimonio, l’arrivo dei miei due figli ed il lavoro di ufficio acquisti che mi teneva fuori cosa per dieci ore al giorno  dovetti, a malincuore, abbandonare la pittura. Un abbandono piuttosto duraturo  ma mi è servito a metabolizzare quanto per me la pittura è parte integrante del mio essere.  Ho ripreso a  dipingere nel 1996 quando ebbi l’occasione di vedere l’allora 80enne pittore Beretta che con mano tremante dipingeva con tanta passione sulla tela bianca. Da allora non ho più smesso, anzi, continuo con costanza ed impegno, come se volessi in qualche modo recuperare il tempo perso in pittura.

Da quanto tempo si presenta al pubblico?
Ho lavorato tantissimo in questi anni ed in poco tempo, le opere aumentavano ed allora decisi di proporle al pubblico.
La prima esposizione risale nell’ottobre 1998 presso la manifestazione del “MERCATO DELL’ANTICO” del mio paese ,Imbersago.  Ottenni un riscontro positivo  da parte dei miei compaesani e dai visitatori del mercato. Da allora non mi sono più fermata ed in questi anni ho tenuto ben 45 personali installate in diverse località e tantissime collettive sparse in varie regioni d’Italia, ma anche all’estero. 

Qual è il suo genere preferito?
Amo moltissimo l’impressionismo francese e se vogliamo la mia pittura si ispira un pochino a questa corrente, ma molti esperti d’arti mi hanno confermato che “in pittura non appartengo a nessuna corrente artistica, ma appartengo solo a me stessa”  ed è  per e un motivo di enorme soddisfazione.
Il più bel complimento l’ho ricevuto quando un visitatore, senza che lui mi vedesse, davanti ad una mia opera recante  una firma illeggibile, disse “Questa è un’opera della Colombo!”.
Da quel momento compresi che avevo acquisito la mia personale impronta in pittura e che quindi la mia sicurezza artistica  era ormai acquisita. Amo raffigurare paesaggi, in particolare la mia musa ispiratrice per eccellenza..l’Adda, ma anche fiori, nature morte e tutto ciò che il momento mi ispira, senza tralasciare le esternazioni dell’arte  informale  che rientra come parte  integrante del mio lavoro artistico. opere dettate principalmente da emozioni e da stati d’animo.

Che tecniche usa abitualmente?
Per le mie opere figurative uso colori ad olio e la spatola è la mia migliore alleata. Per l’informale uso materiali vari: stucchi, colle, sabbie, foglia d’oro, reti.
Non disdegno  l’acquerello, che preferisco “macchiaiolo” per cui lascio che l’acqua giochi con i pigmenti. Tutto mi attrae per cui sono in continua ricerca  di sperimentazioni di materiali e di soggetti.

E i soggetti?
Sono principalmente ricavati dai miei scatti fotografici , ma la mia immaginazione è sempre fervente per cui spazio molto. Le mie opere non sono mai fotografiche,  non amo i dettagli,  preferisco la spontaneità e l’immediatezza.
Invento, elaboro e poi il mio stato d’animo fa il resto.

Come sceglie i titoli delle sue opere?
Non ci crederà, ma succede che alle mie mostre mi facciano i complimenti anche per i titoli che assegno alla opere, poiché li  trovano poetici e molto personali.
In effetti, in questi ultimi anni curo moltissimo l’assegnazione del titolo, e poiché mi diletto a scrivere “poesie”anzi a tal proposito in questo mese di ottobre è uscita la mia prima raccolta “LA MELODIA DEL CUORE”, mi piace regalare alle mie opere titoli poetici che esprimono più il momento della stesura dell’opera, lo stato d’animo  tralasciando magari il soggetto, ecco che allora la mia ADDA non sarà mai la mia Adda, ma sarà : la sinfonia, l’armonia, il sussurro …ecc ecc.  delle acque.

Ha partecipato a mostre e concorsi?
Qualcuno mi sta dicendo che lavoro troppo nell’organizzare personali, (ben 45 dal 1998 ad oggi) e partecipare alle varie collettive sparse in tutta  Italia, ma anche all’estero, senza contare concorsi e iniziative varie.
Gli inviti sono  tanti, qualcuno li disdegno per forza maggiore, ma ad altri partecipo e così l’elenco si allunga sempre di più.
Senza contare il tempo che dedico al blog http://lavostraarte.blogspot.com  che ho creato appositamente per dare risalto all’arte di altri amici artisti, dedicando loro una personale on-line.
Partecipo assiduamente al movimento  artistico di Mail art e poiché sono iscritta all’AIMA, effettuo scambi con altri mailartisti e partecipo a diversi eventi inerenti a questa movimento artistico Ho partecipato e partecipo a concorsi artistici ai quali ho ottenuto riscoscimenti. In questo mese di ottobre ho avuto il piacere dell’assegnazione  di un terzo posto al concorso di arti figurative organizzato dall’accademia internazionale Il Convivio di Castiglione di Sicilia – Ct, . e nel mese di agosto un primo premio al concorso di pittura a Calco – Lc.
L’elenco è lunghissimo e lo si può vedere sul mio sito che curo personalmente  www.artecarla.it .

Quali sono i suoi progetti futuri?
Dal 25 ottobre al 14 novembre sarà in visione una mia nuova personale dal titolo “Fiori …nei fiori”. Sarà una mostra itinerante a solo tema “fiori” organizzata presso i florovivaisti della zona. La prima presso LA GARDENIA di Imbersago.
Inoltre è in corso un progetto che mi porterà in Romania con esposizione presso musei a tema “paesaggi italiani”.
E poi...ho tanti progetti per la testa,  guai se non li avessi, ma ahimè non sono di facile attuazione, ma non demordo e se me lo permette, per scaramanzia, preferirei per il momento non esternali.

C'è qualche particolare anneddoto sulla sua vita artistica?
Potrei raccogliere i vari aneddoti in un libro, poiché sono davveri tanti, a cominciare dai t.com/-4U1EF3allnw/UR1b2dxURLI/A con i vari artisti diventati poi amici con le loro particolari personalità, ma voglio soffermarmi sul piacere che provato in prossimità di una personale a tema “Adda”. Avendo la momento poche opere a tema   ho chiesto alcune opere in prestito ad alcuni miei collezionisti. Si sono molto  raccomandati sul trattamento ed  alla mia richiesta se avessero gradito l’eventuale vendita ad un prezzo superiore, rispetto al loro acquisto, la risposta è stata: “ assolutamente no, anche se me lo dovessero pagare dieci volte tanto, l’opera è solo mia!”
Per me è stato bello,  ho pensato che in quelle opere era stato riposto veramente tanta ammirazione ed emozione.

C'è qualcosa che le piacerebbe venisse pubblicato?
In questa intervista mi piacerebbe che trasparisse  il tanto amore che nutro  per l’arte in genere in particolare per la pittura. Ripongo nelle mie opere tanta passione e oserei dire tanta  anima. L’intento e di  riuscire a trasmettere emozioni positive a tutti coloro che si accostano alla mia pittura. Poca cosa forse il mio ottimismo trasmesso con la mia arte rispetto alle brutture del mondo; ma ci provo e se riesco a donare un solo attimo di serenità è già un successo indescrivibile.

grazie per L'ATTENZIONE ED AUGURO A VOI TUTTI UNA LIETA DOMENICA.
---------------------

SE VI VA...PER COLORO CHE SONO IN ZONA, SONO ANCORA IN MOSTRA PERSONALE PRESSO ILGARDEN - ORCHIDEA DI AIRUNO CON LE MIE OPERE A TEMA FIORI...NEI FIORI. SUPERFLUO DIRVI CHE NE AVREI MOLTO PIACERE. 

15 febbraio 2013

Studio..."i miei nudini" - acquarello


Ci provo...insomma insomma...provarci non costa nulla :



opere : studio di " i miei nudini" 
acquarello su carta cotonata gr. 300 Fabriano 
dim. cm. 42x32 - gennaio 2013 




13 febbraio 2013

..E rieccoci - San Valentino

Quest'anno il San Valentino (al quale non tengo - mi correggo....non tengo nella misura in cui... il  san Valentino si esprime tutto l'anno) lo esprimo con alcune immagini scattate al
Garden ORCHIDEA dove sto tenendo la mostra personale "FIORI...NEI FIORI" per tutto il mese di Febbraio (e scusate  se lo dico ancora, ma la pubblicità non basta mai) :-)))
La bravissime addette al reparto hanno addobbato in modo superlativo l'angolo  dedicato proprio al San Valentino.

Se devo essere sincera, in questo periodo dove sembra che il necessario non sia ad appannaggio di tutti,  mi sembra di fare un torto a tanti  a postare ciò che avevo preparato per questo giorno, perchè è vero, tutto ciò che vediamo in queste foto è "il superfluo" ed allora vorrei quasi scusarmi chiedendoVi  di convidere con me e passare dal blog della  coccola mia, magari facendo anche qualche riflessione...

BUON SAN VALENTINO AGLI INNAMORATI  









foto di Carla Colombo


I ragazzi che si amano - di Jacques Prévert


I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell’abbagliante splendore del loro primo amore

Jacques Prévert




12 febbraio 2013

Sognare?

Si dice che è importante sognare, io sono una grande sognatrice, ma proprio nel vero senso della parola, perchè non passa notte che io non sogni,se poi mi succede di svegliarmi a metà notte, allore il sogno me lo porto dietro fino al mattino e durante il giorno me lo ricordo perfettamente.
Spero  che in questo periodo i miei sogni mi abbandonino, perchè sono sull'ansiolitico, sull'agitato...a differenza invece della mia pittura che sa sfociare invece e in questi colori:

opera : Sogno o son desta? - olio a spatola su tela- dim. cm. 40x40 - anno 2013 

lettura del dott. R. ARACRI

Quando Carla Colombo dipinge la sua mano è comandata dal cuore, da quello che sente dentro e ogni percezione è  un momento unico misto a sentimento  che non si ripeterà più e allora la sua arte diventa l’attimo fermato sulla tela in una  dimensione quasi metafisica del paesaggio che assume la cromaticità del sogno. 
Il suo bisogno di isolarsi in questa dimensione onirica la mette in contatto con la visone incredibile delle sue creazioni che ci riportano sensazioni bellissime  in cui perdersi e dove ritrovare quelle variazioni della luce e del colore che la natura ci offre e che solo l’arte sa evocare.
Colori  soffusamente colti nella predominanza del rosa che con la sua delicatezza ci fa penetrare nello spirito della natura, negli angoli quieti e dolci, nella suggestione delle trasparenze cromatiche  dove la macchia di verde pone l’immaginifico confine tra sogno e realtà e dove l’atto coloristico si concretizza nei ritmi  gioiosi di questa composizione infinitamente melodica, musicale, romantica, tenera, quasi fantastica nella sua liricità che ci rende il sogno come attimo vissuto  o forse mai avverato ma che libera l’anima in un volo di sensazioni irripetibili.
febbraio 2013


dalla mia raccolta di poesie LA MELODIA DEL CUORE 

"....E SOGNO"

Sogno il sole
per angoli tetri
di rovine senza vita
e colore rilassante
che accarezzi
anime disperate
per morti senza colpe.

E sogno la pace
per popoli sfiniti
da tristi epiloghi
ed amore
in mani tese
all'alleluia
per un futuro migliore.

E sogno l'immenso
fra nuvole rosa
di cieli tersi e luminosi
e incanto
fra brezze marine
di isole lontane.

E sogno cuori
in cerca di amore
per giorni a venire
e abbracci
forti e sinceri
per un mondo nuovo.

E sogno
...e lasciatemi sognare.
Carla Colombo
17 maggio 2008




10 febbraio 2013

Visita al "Cantiere del 900" . Milano



Intesa Sanpaolo ha inaugurato «Cantiere del ’900», seconda parte delle Gallerie d’Italia in piazza Scala: 189 opere dallo Spazialismo al Pop


questa è la splendida mostra che ho potuto visitare con guida in questi giorni  a Milano nello splendido palazzo Anguissola, uno dei più belli della Milano neoclassica rimasto intatto nel suo splendido impianto decorativo originale, e negli ambienti dell'ottocentsco palazzo Brentani

  • In mostra 189 opere di grandi artisti dalle collezioni del Novecento di Intesa Sanpaolo, in un percorso
  •  curato da Francesco Tedeschi - fra i tanti Burri, Fontana, Rotella, Morlotti, Schifano, Isgrò, e tanti tanti altri. 
  • Due approfondimenti monografici: il primo dedicato al tema Il colore come forma plastica nell’arte tra
  • Futurismo e anni Novanta, il secondo all’opera L’ora italiana di Emilio Isgrò.
  • Fra le soluzioni proposte dall’architetto Michele De Lucchi il caveau come “deposito aperto” In pratica un
  •  deposito di opere di maestri contemporanei pronte per l'affissione (sono talmente tante che fanno il turno)
La scritta «Banca Commerciale italiana», che resterà affissa sotto il timpano del palazzo costruito da Luca Beltrami in piazza della Scala, da oggi museo, testimonia la fedeltà a un legame. Gran parte delle opere esposte all'interno, che costituiscono la seconda parte del museo che Banca Intesa ha aperto a Milano con il nome di Gallerie d'Italia (la sezione dell'800 era già stata inaugurata il 4 novembre 2011) provengono infatti dalla raccolta che il presidente della Banca Commerciale (Comit), Raffaele Mattioli, mise insieme. «Alcuni risparmiatori milanesi gradirono poco la fusione della Comit in Banca Intesa - racconta il presidente del consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli -; questo museo ricolloca le opere di quella banca nella loro casa, rendendole disponibili gratuitamente a tutti».

Con l'apertura  di questa seconda parte del museo chiamato «Cantiere del '900» (189 le opere esposte tra complessive 3.000 a disposizione, molte custodite nello splendido caveau liberty visitabile a richiesta) si conclude l'apertura delle Gallerie d'Italia di Piazza Scala, 8.300 metri quadrati di collezioni distribuiti su un quadrilatero di palazzi storici in pieno centro a Milano.

e si prosegue qui :




Ho ammirato dal vero opere di artisti contemporanei che ammiro da sempre, Solo qualche esempio 
Guttuso
Rotella 
artisti vari 

Piccola opera di De Maria 


Morlotti 

Burri
Burri
i famosi tagli di Fontana da vicino 



Spinosa 



tantissimi veramente...esageratamente tanti...impossibile postare tutte le immagini.
Al piano inferiore per coloro che amano la pittura di altro genere la splendida collezione : DA CANOVA A BOCCIONI....con bellissime opere di Gola, Zandomeneghi, Boldini, Mancini e tanti altri.

Solo qualche immagine, poichè non sono riuscita a rendere merito alle opere, poichè l'ambiente è oscurato ed illuminato solo da fari sulle opere.





ce n'è davvero per tutti i gusti.

Consiglio vivamente la visita a questa splendida collezione, messa a disposizione ai visitatori in modo gratuito...(solo in questo periodo).
Prima di tornare una visita veloce al Duomo ed al suo interno per vedere e salutare il Cardinal Martini, sepolto proprio qui in Duomo.



La sera cade sulla città, le luci si accendono ed è davvero ora di tornare...il pulman mi aspetta.