I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

26 marzo 2013

Due belle sorprese

Quando si dice che i gesti sinceri e spontanei sono quelli che si apprezzano di più, sono parole alle quali mi associo, poichè proprio stamane ne ho avuto ancora  la conferma:
---

L'amico-poeta  Grazio CALIANDRO 
che ho avuto modo di conoscere in qualche concorso di poesia:
(concorso FNP.CISL 2011 - Lecco. Hotel Le torrette 
Orazio (per gli amici)  è il secondo a sinistra guardando la foto

 (premiazione giochi di LIBERETA' 2012 - Merate- Villa Confalonieri 
(Orazio è quel signore con la camicia blu)

 segue la Redazione del periodico del circolo culturale  "PICKWICK" di Besana Brianza  ed  ha ritenuto di  inserire  la  mia poesia "EMOZIONI", che gli era piaciuta tantissimo alla   premiazione  di un concorso,  fra le pagine dell'interessante periodico trimestrale.

copertina del periodico 

la poesia inserita a pag: 11

Emozioni

Fra nuvole leggiadre
e rosati  profili di rami spogli
si desta instancabile l’emozione del giorno
oltre il vetro appannato
nel mattino di freddo inverno
...e mi perdo.

In carezze di affetti antichi
i pensieri mi avvolgono
mentre l’orizzonte lontano
nella fievole luce del pallido sole
ridesta la romantica poesia del risveglio.

Giungono come echi lontani
ovattati rumori del mattino
nelle note sonnolenti della radio accesa
e poi sommessa la tua voce :
"il caffè è pronto"
... e mi scuoto.

Ancora intriso di sogni
fuggevoli allo sguardo attento
il giorno è presente
ed assonnata mi inebrio
dell’aroma del mio caffè

   
Carla  Colombo
12 dicembre 2010 

grazie ORAZIO!!! E grazie al sig Zanacca per la spedizione del periodico . 

La poesia è  tratta dalla   mia raccolta uscita ad ottobre 2012 "LA MELODIA DEL CUORE"
---
Sempre restando sul tema della mia raccolta, proprio stamani ricevo mezzo mail dalla carissima amica. poetessa, ma non solo...   e della quale Vi ho già parlato qui:

FRANCA OBERTI 
(mentre legge il verbale della giuria del concorso Effeotto 2012) 


una splendida recensione sulla mia raccolta.
Poichè conosco Franca e so quanto sia persona gentile e sensibile, ma è anche esperta letteraria, queste Sue parole mi sono giunte come uno splendido regalo, anche perchè inaspettate. Non pensavo che  anche su di Lei facessero sprigionare parole per me così belle!

CARLA COLOMBO, “La melodia del cuore”, Ed. BOOK Sprint, 2012 - di FRANCA OBERTI 


Chi si muove nell'arte ha potenziali che rivela lentamente, ma quando diventa palese, è come il getto dirompente di un ruscello che ritorna in vita dopo un temporale.
Carla è un’ottima pittrice, coi colori sa ridipingere il mondo grigio in cui viviamo e ci regala scorci e panorami che rallegrano  tutti i sensi.
E mentre ci perdiamo nelle sue macchie colorate che rivelano  i pensieri e le emozioni, ecco che ci dona anche le parole e attraverso le sue poesie, viviamo le immagini che dipinge nero su bianco.
Sono canti melanconici, ricordi in versi che la riportano all’infanzia, alle persone amate che il tempo le ha rubato. Non è avara di sentimenti, Carla, e ce li esterna in ogni poesia, riconducendo il lettore al suo passato, condividendo le antiche sensazioni e rivivendo le emozioni che accomunano tanti di noi.
Rende poetico anche il congedo dal lavoro; dedica ai colleghi una breve lirica che lascerà ancora più un segno della sua assenza, certamente più di una scrivania vuota.
Ma il suo legame con la natura tracima ovunque e travolge con le descrizioni dei tanti, piccoli momenti che lei vive nel suo ambiente e quello che per alcuni è una normale giornata, diventa per Carla un autentico viaggio nell’inconscio, nel conscio e nell’amore per ciò che da sempre la circonda. Non c’è nulla di banale nei suoi versi, nulla che non sia sempre originale, pur nella normalità di una brumosa giornata brianzola.
Un libro che merita più di una rilettura, una piccola goccia di sole nelle nebbie lombarde.

                                                                                                          Franca Oberti - marzo 2013 

 tutte le altre recensioni fin qui ricevute, dove andrò ad inserire anche questa di Franca qui: