I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

15 luglio 2012

L'isola di Kos: Zia, Pily e Antimachia

Nuova tappa delle nostre escursione all'isola di KOS
Quando si vuole conoscere meglio una regione,  è assolutamente necessario secondo me, inoltrarsi verso l'interno perchè solo così si riesce a percepire meglio il luogo che si va a conoscere.
Anche sull'isola di Kos ho ritenuto opportuno fare una escursione visitando qualche paesino all'iinterno dell'isola. Tra l'altro le distanze sono talmente limitate che è in mezza giornata si riesce a visitarli piuttosto bene, considerando anche che in verità non c'è moltissimo da vedere. 


Il primo paese da visitare rispettando la minor distanza dalla capitale è

ZIA
anche se noi quel giorno lo abbio visitato per ultimo 

Zia è un piccolo villaggio situato sulla montagna dikaion.Qui esiste la più antica fabbrica di acqua nei Kos. La caratteristica principale che rende questo paese così bello è la sua atmosfera. Ci sono molti piccoli negozi dove è possibile acquistare il miele tipico timo, olio d'oliva con peperoncino, olive, sapone di tutte le essenza naturali, artigianato vario, ecc.
Noi siamo arrivati con l'intento di vedere il tramonto che dicono sia il migliore in assoluto  visto dal quell'altezza. ma purtroppo era troppo presto e quindi siamo dovuti rientrare prima di vederlo.
Verso le 20.00 arrivavano  pulmans carichi di turisti proprio per questo naturale appuntamento. Difficoltoso quindi per quell'orario trovare un posto al parcheggio.   .


prelevato dall'web 


Mi sono dovuta accontentare del tramonto su cartolina...che ho fotografato proprio a ZIA.


Altro paesino da visitare è :
PILY
Pyli, che si trova nella parte centrale dell’isola di Kos, è un villaggio dalle tipiche case in pietra, che sorge tra ulivi, orchidee ed orti; la maggior parte dei suoi abitanti si occupa di agricoltura e allevamento.
Nel centro del villaggio si trova un’abitazione tradizionale aperta al pubblico e qui si viene accolti da una ragazza di nome Juanna che alla modica cifra di tre 3,00 a coppia ti accompagna all'interno e cerca di spiegarti l'uso degli oggetti, Peccato che non parla italiano per cui si va un pochino ad intuito.
AKos, a differenza di Rodi, l'italiano è tabu'. E' difficilissono trovare qualcuno che parli la nostra lingua. Abbiamo lasciato il nostro  passaggio, su invito di Juanna ,. sul book delle visite. 


La casa ospita un’esposizione permanente di oggetti tipici, come ad esempio lampade, mobili e “krevatos”, il letto matrimoniale con una culla e un cassonetto sottostante. E' molto curata e ben tenuta e arricchita all'esterno da una accogliente vegetazione. Da visitare anche la fontana dalle sette sorgenti  ed il monumento ai caduti. e poi scusate, una piccola galleria in centro paese, nella piazzetta che vengono dei bellissimi monili , anche preziosi ma anche opere d'arte pittoriche e scultoree (chi ho lasciato gli occhi.....)

ANTIMACHIA 

Antimachia, che si trova nella parte centrale dell’isola, a 25 km dalla città di Kos, è un tradizionale villaggio agricolo particolarmente famoso per i rimatori, musici, cantautori e ballerini e molto rinomato tra i turisti a causa delle sue spiagge pulite.
La maggiore attrazione del villaggio è la fortezza veneziana, edificata dai Cavalieri di san Giovanni, al cui interno c’è una chiesa bizantina, dedicata a san Paraskevi; inoltre è possibile ammirare una casa tradizionale di Antimachia, con i mobili e gli oggetti originali recuperati dagli antichi villaggi circostanti.

Il villaggio costiero di Mastichari funge da porto perAntimachia; da qui partono ogni giorno traghetti per l’isola di Kalymnos.(qui sopra il mare a Mastichari)
la chiesa ortodossa 




il laghetto artificiale che aiuta l'agricoltura


foto di Carla Colombo
Non mi hanno entusiasmata in modo particolare.  Forse mi aspettavo qualcosa di più caratteristico.  Vale sempre la pena visitare proprio per rendersi conto di persona, però se proprio proprio il tempo della vacanza è limitato , secondo il mio modesto parere, potete benissimo farne a meno. 
Tutto questo lo abbiamo visitato senza grossi problemi e molto velocemente  proprio perchè come dicevo c'è poco da vedere le distanze  sono ravvicinate.

ALTRI POST SULL'ISOLA DI KOS

prossima tappa : 
Empros Thermes