I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

9 marzo 2011

E' carina...ve la giro.

Desidero ancora oggi ringraziare tutti coloro che privatamente mi hanno mandato gli auguri per la "festa della donna" Ho apprezzato davvero molto molto...un abbraccio!
E per festeggiare (sono appena tornata) ho partecipato ad  uno spettacolo organizzato per la "festa della donna"  nella mia zona
Parole in blues...
con letture di poesie, musica in blues e pittura...ma Vi dirò meglio più avanti..
-----

La pagina di oggi è la trasmissione di uno scritto, secondo me molto  carino che ho ricevuto qualche giorno fa.
 E' la solita catena, ma questa volta, sempre secondo me, riporta "cose intelligenti". Desidero quindi proporla a Voi che mi leggete. 
----
Noi, che le nostre mamme mica ci hanno visti con l'ecografia.
Noi, che alla Domenica ci portavano le “pastarelle”.
Noi, che facevamo 4 mesi di vacanza al mare, da Giugno a Settembre.
Noi, che non avevamo videogiochi, né registratori, né computer ...Ma avevamo molti libri. (io manco quelli)
Noi, che per cambiare canale alla TV dovevamo alzarci e i  canali erano solo 2.
Noi, che andavamo a letto dopo Carosello e tifavamo per Topo Gigio.
Noi, che sapevamo che era pronta la  cena perché c'era Happy Days e guardavamo  allucinati il futuro con “Spazio 1999”
Noi, che se la notte ti svegliavi e accendevi la TV vedevi solo il  monoscopio Rai con le . . nuvole a pecorelle
di interruzione delle trasmissioni. 
Noi, che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il 'passaggiosegreto'
Noi, che giocavamo a nomi-cose-animali-città.
Noi, che ci mancavano sempre 4 figurine per finire l'album Panini (celò, celò, celò, ………mi manca!).
Noi, che compravamo dal fornaio pizza bianca e mortadella per  100 £ire (= € 0,050!)
 e non andavamo dal dietologo per problemi di sovrappeso, perché stavamo  sempre in giro a giocare.
Noi, che bevevamo acqua dal tubo del giardino, non dalla bottiglia PET della minerale ed un gelato costava 50 £ire (pari a € 0,025 )
Noi, che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la Bic..
Noi, che al cinema vedevamo i "musicarelli! . 
Noi, che non avevamo cellulari
(c’erano le cabine SIP per telefonare) e nessuno poteva rintracciarci,  ma tanto eravamo sicuri anche ai giardinetti.
Noi, che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercurio cromo, e  più era rosso più eri fico.
Noi, che nei mercatini dell'antiquariato troviamo i giocattoli di  quando eravamo piccoli e diciamo "guarda! te lo ricordi?e poi sentiamo  un nodo in gola.
Noi, che siamo ancora qui e certe cose le abbiamo dimenticate e sorridiamo quando ce le ricordiamo
Noi, che vivevamo negli anni di piombo, in mezzo ad inaudite violenze per lotte sociali e di classe.
Noi, che votavamo per i partiti della 1° Repubblica: MSI, DC, PRI, PLI, ; PSI, PCI, e non per 70 diversi gruppi dai nomi fantasiosi.
Noi, che trovammo lavoro tutti e subito.
Noi, che siamo stati tutte queste cose e tanto altro ancora. Questa è  la nostra storia.
--
Se appartieni a questa generazione, invia questo messaggio ai tuoi amici  e conoscenti della tua stessa generazione ed anche a gente più giovane
perché ricordino o sappiano com’era bella la nostra vita, prima

---------
Ma se anche non vuoi passarla, fa lo stesso, ma è stato bello stare qui a raccontare le rimembranze di un tempo che fu...ed e impossibile per me, non lasciare qualche immagine...che mi  riporta ai vecchi tempi  

RIMEMBRANZE
olio su tela
dim. cm. 60x40 - anno 2007
collezione privata Bergamo


ed anche questo  acquerello recente cade a "fagiuolo"


ERA PROPRIO COSI'
dim.cm. 35x45 - febbraio 2011

alla prossima .....se Vi va...bacione