I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

23 novembre 2010

Un po' della mia storia in pittura - grazie Lela


Come ho già avuto modo di dire, mia sorella è colei che custodisce ed ha appeso ancora in casa sua alcune mie opere che da ragazzina con estrema-minigonna e lunghi capelli biondi frangiati, osavo dipingere sul tavolo da cucina risparmiando su quelle poche mance che i miei genitori mi elargivano per poter comprare colori e tele,
Ero accompagnata con continue lamentele di mia  mamma, poichè  lasciavo l'odore della trementina e dei colori per tutta la cucina ed era un continuo tirar su e giu' il materiale perchè lo stesso  tavolo serviva poi per il pranzo.  (che tempi!)
Spesso, proprio perchè i soldini erano pochi,  utilizzavo i  cartoni tondi delle torte che una pasticceria mi regalava, incollavo un appendiquadro sul retro e diventava un disco di cartone effetto quadro.
Soffrivo terribilmente quando non potevo acquistare  un tubetto di colore ad olio, erano per me carissimi  ed allora cercavo di diluire talmente tanto i colori che alla fine diventano quasi tempera, anzichè colori ad olio.
Acquistavo  Maimeri serie C (classica) i più economici, ma per me erano stupendissimi perchè riuscivo ad esternare ciò che le mie emozioni di adolescente...e spiegare a coloro che vedevano i miei lavori che utilizzavo i colori ad olio,faceva giàal mio piccolo paese, un effetto non indifferente. 
A quei tempi regalavo tutte le mie tele. infatti molti in paese conservano ancora qualche mio dipinto di allora e non nascondo che con gli occhi di oggi, se da un lato mi fa piacere poichè tutto mi riporta al passato, dall'altro lato mi vergogno non poco, per la bruttura di quei  lavori.
Negli anni 70 dal punto di vista economico andava un pochino meglio, lavoravo,  ma da noi si usava consegnare la busta paga in casa però la mancia logicamente era superiore( non vi molto)ed allora potevo permettermi delle vere spese presso il colorificio.
E sono  proprio di quegli anni  alcune tele che mia sorella conserva ancora e che sinceramente tutte le volte che le vedo, mi viene un pochino di magone pensando alla  grande sognatrice di allora , dipingendo mari tropicali e tramonti immaginari.
Come avrete modo di constatare dalle foto che ora inserisco  non posso certamene andarne fiera  , poichè tecnicamente le opere sono proprio infantili, ma mi piace pensare che mia sorella, nonostante oggi possa avere delle mie tele decisamente migliori, si sia tanto affezionata a queste e non le vuole assolutamente cambiare.
Infatti dopo  35  anni sono ancora lì appese, sempre allo stesso posto e sempre in bella vista.


NON SPAVENTATEVI
-AVEVO CIRCA BOH...18 - 19 ANNI O  FORSE QUALCUNO IN PIU' MA MICA TANTI







Un bel coraggio vero a postarle!?
Ma io ero questa ....in quegli anni 70...

----
GRAZIE FIORE...(FIORELLA)
O MEGLIO (per me... LELA)