I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

mostra CARLA COLOMBO

mostra CARLA COLOMBO
Ospite del CENTRO CULTURALE GABRIO CASATI di Muggiò e del ristorante-pizzeria "DA GIANCARLO" di Muggiò, espongo alcune mie opere dal 5 ottobre al 7 novembre 2017 - L'inaugurazione, accompagnata da un dopo cena e da un omaggio artistico, sarà presentata dal presidente dell'associazione Nazzareno Proietto e saranno declamate alcune mie poesie tratte da "La melodia del cuore" dall'attrice artista Giovanna Barnoffi. Vi aspetto per passare una serata in compagnia e senza tanti formalismi.

24 febbraio 2010

Un regalone

Siete tutti molto cari con me e voglio fare un ringraziamento globale a tutti quanti Voi che mi coccolate con cartoline virtuali, letture di opere, consigli e suggerimenti sui miei primi acquerelli, invio di testi letterali e  opere, suggerimenti di titoli  preziosissimi per le mie opere, plausi e consensi.

...ed ieri, ho avuto il piacere di ricevere una lode dal poeta FRANCESCO BALDASSI di Roma, del quale ho già inserito nel blog alcuni testi letterali, ma che sarà ancora mio ospite sul blog "lavostraarte"

Mi scrive (ho avuto il suo consenso)

carissima Carla, da qualche giorno ho cominciato a trasferirmi sullo

sfondo del desktop le tue composizioni pittoriche, una al giorno, per
godere quotidianamente di queste tue magiche creature.
circa un quarto d'ora fa preso dai tuoi incantesimi, m'è venuta in
mente la voglia di scriverti quattro parole in verticale, che ti invio
subito, in allegato, con la speranza che tu, scusandomi
dell'estemporaneità della cosa, possa gradirle lo stesso
un fraterno abbraccio
francesco.

A Carla


Brinature di verde e il vento
nascosto dietro le colline

a ricordare.

Ma strati sottilissimi di essenza
della bellezza
trapiantano il colore
nella sede del sogno.

Per questo tu sveli l’imprevisto
della semplicità e trasformi
nella grandezza immensa del presente
la luce e l’arco
di tutti gli arcobaleni.

*

E quando sonnolenta la bontà
sussurra sopra il chiaro
della profondità celeste
degli stagni:

tu del creato raduni l’incanto
e la magia.

Così ti sveli:

dolcissima nell’estasi del canto
fatto trama e colore del silenzio
che in trasparenza
della felicità
rivela l’innocenza della vita.

*
Ed io
così rapito
dentro la nostalgia dell’assoluto

sottraggo appena da un cespite di rose
un petalo sospeso nel rumore
strepitoso del cielo
che m’avvolge.

Francesco Baldassi
Roma,lì 23 febbraio 2010


Ti ringrazio ufficialmente Francesco, non so se la mia pittura meriti questo tuo esprimere, ma mi viene davvero la presunzione di pensarlo , poichè  voglio fare tutte mie le tue splendide lodi.

precedente post


il sito di Francesco Baldassi