I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

9 febbraio 2010

...DIVAGAZIONE SUL TEMA "ARTE"


...E COSI' NON MI DITE CHE DIPINGO SOLO...
----------

Dopo aver dedicato uno spazio personale al prof. CARMELO COZZO E LA SUA ARTE sul mio blog


il prof. Cozzo, da bravo siculo ed entusiasta della sua visibilità sul blog, dei commenti ricevuti, nonchè di alcuni diretti contatti con coloro che hanno commentato le sue opere, mi ha omaggiata di un prodotto siculo "selvatico" ma molto molto gustoso.

LA FINOCCHIETTA SELVATICA O IL FINOCCHIETTO SELVATICO...



DOPO UNA SETTIMANA A SPASSO COL CORRIERE il finocchietto è arrivato integro, perchè il prof. molto profetico e saggio,  lo ha raccolto in mazzi ed ha inserito i gambi in  sacchetti umidi. 

Ed ecco che fine ha fatto il finocchietto 

---------


Non sono molto presentabile, ma BENVENUTI LO STESSO NELLA MIA CUCINA....
--------
Ricetta dettata dal maestro Cozzo su indicazione della signora Franca, la Sua gentile signora:

RIGATONI AL FORNO CON ALICI E FINOCCHIETTA SELVATICA

- Soffritto di cipolla tagliuzzata in olio extra vergine
- si aggiunge  il finocchetto fatto cuocere in acqua precedentemente tagliato a pezzetti, eliminando la parte iniziale del gambo  (CONSERVARE l'acqua di bollitura )
- salsa di  pomodoro, quando basta
- alici fresche circa 3-4 hg. pulite  e tolta la spina centrale e la testa ) 
- sale, pepe/peperoncino, quanto basta
- far cuocere finchè raggiunge una cottura ed una densità accettabile (circa 3/4 d'ora)
- a parte far bollire l'acqua e versare la pasta (meglio i rigatoni) nell'acqua salata e conservata della finocchietta
- togliere la pasta al dente.

- preparare una teglia e porre un leggero strato del sugo ormai pronto
-.uno strato di pasta
- ancora il sugo
- uno strato  di prosciutto cotto  e grana o pecorino o il formaggio  a piacere
- altro strato di pasta.
- ancora il sugo
- ancora la pasta
- ancora sugo
- sbattere a parte due uova e coprire l'ultimo strato di pasta

 
- Infornare a 180°  per circa dieci minuti, il tempo necessario che si formi una crosticina ...




et voilà.....BUON APPETITO
Stasera ce li siamo gustati!!!