I COLORI..."PENSIERI DELLA MIA MENTE" E LE MIE POESIE..."LA MELODIA DEL MIO CUORE"

In questo mio spazio desidero condividere le mie opere pittoriche, le mie poesie, foto, viaggi, ricette, letture...insomma tutto ciò che ho desiderio di condividere con Voi.

19 ottobre 2009

Concorso Premio MORLOTTI-IMBERSAGO (il mio paese)

Merate: nella cornice di ``Villa Subaglio``
premiati i vincitori del concorso Morlotti


Se qualcuno ancora non ne fosse al corrente questa è una buona occasione per colmare la lacuna: la Brianza ha dato alla pittura italiana del `900 un artista di primissimo piano: un certo Ennio Morlotti. "Ha sempre lavorato sul confine tra l`espansione lirica dell`immagine e il figurativo" ha spiegato il critico d`arte Giorgio Seveso alle numerose persone intervenute lo scorso sabato pomeriggio a Villa Subaglio, in occasione del Premio di pittura intitolato al Maestro Ennio Morlotti, lecchese di nascita e cittadino onorario di Imbersago. Giunto alla dodicesima edizione, il Premio "Morlotti-Imbersago" ha avuto quest`anno la possibilità di essere ospitato nella magnifica cornice settecentesca di Villa Subaglio a Merate. "E` un`occasione che non potevamo lasciarci sfuggire. -- ha dichiarato il sindaco di Imbersago Giovanni Ghislandi -- Siamo stati ben felici di spostarci di qualche chilometro per poter onorare il Maestro come merita."



alcuni giovani artisti partecipanti


Nonostante l`aria tagliente di questa metà di ottobre almeno un centinaio di persone sono salite a piedi o in auto attraverso il sontuoso parco fino alla Villa, per poter vedere coi propri occhi le opere dei trenta artisti protagonisti del Premio di quest`anno: dieci nella prima sezione sezione, dedicata ad artisti già affermati; e venti nella seconda, dove hanno gareggiato giovani talenti al di sotto dei trent`anni. "Per quanto riguarda le opere scelte tra le circa cento che ci sono pervenute, - ha spiegato il critico Giorgio Seveso - abbiamo voluto privilegiare la pittura figurativa, una pittura che resiste anche nel nostro Tempo, dove l`arte sembra sempre più orientata ad una rarefazione formale dei contenuti, e dove l`esito è spesso quello di opere più utili all`arredamento di interni che ad altro. Gli artisti che ospitiamo quest`anno ci offrono invece un`arte leggibile dagli uomini, un`arte che si muove lungo un percorso non troppo distante da quello del Maestro Ennio Morlotti."



...e ci sono pure io, a fianco il maestro Claudio Malacarne, uno degli artisti affermati invitati al premio


la splendida Villa Subaglio a Merate
























Per quanto riguarda la prima sezione il Premio alla Carriera è andato a Renzo Ferrari, pittore luganese da molti anni attivo tra la Svizzera e l`Italia. Assente per motivi di salute, il Ferrari ha ringraziato la giuria e il pubblico con un sentito messaggio letto dal pittore Giulio Crisanti. I tre Primi Premi ex aequo previsti per la seconda sezione sono invece andati a Maria Paola Grifone, di Seveso; a Manovella, di Isernia; e a Erika Riehle di Torino.

Le loro opere sono state definite dalla giuria "già mature e risolte, validamente e suggestivamente rappresentative della dialettica figurativa dei giovani pittori odierni". A questi tre giovani artisti è stato assegnato un premio di 500€ cadauno offerti dalla Pro Loco di Imbersago, oltre ad una mostra personale a tre voci.
Presenti alla premiazione Marco Benedetti, assessore provinciale alla cultura, Giovanni Ghislandi, sindaco di Imbersago e il consigliere Patrick Tomalino del comune di Merate.

articolo tratto da Merateonline -

scritto da Massimo Colombo